Il Cabildo di Tenerife ha finalmente completato i lavori della strada che unisce playa El Socorro al Teide, la ruta 040 di Los Realejos che permette di utilizzare ben 27,8 km in un unico percorso che si estende dal mare fino al Teide.

Il ministro insulare del Turismo Alberto Bernabé ha precisato che l’investimento destinato alla realizzazione di questa importante opera che rientra nell’ambito del progetto delle migliorie del prodotto turistico di MEDI-FIDCAN, è stato pari a 186.965 euro.

Il lavoro è consistito principalmente nell’adattare, segnalare e omologare un percorso di grande interesse turistico che presenta il più elevato dislivello di tutta la Spagna, affinché alla sua inaugurazione, prevista per la fine dell’anno, possano intervenire atleti e sportivi noti a livello internazionale.

Il completamento della ruta 040, che corrisponde alla fase 3 e relativa alla segnalazione dell’intero percorso e alla compensazione con terrapieni per garantire la sicurezza del traffico, risulterebbe carente ancora di un piccolo intervento per adattare una piccola sezione di 140 metri che corre sulla strada di accesso fino alla spiaggia, sotto alla TF-5.

La ruta 040 parte dalla playa El Socorro a Los Realejos, in corrispondenza del PR-TF 41 e i primi km attraversano un ambiente tipicamente rurale e le pendici del paesaggio protetto di Los Campeches, Tigaiga e Ruiz, da dove con un ripido pendio che porta al mirador della Corona si raggiunge quello di Asomadero.

Da lì si sale poi a La Fortaleza, nel Parque Nazionale, per culminare nella salita al Teide attraverso la Montaña Blanca; appena prima esiste l’opzione di continuare lungo il piccolo sentiero che conduce al Centro Visitatori di Portillo.


Bernabé ha sottolineato che la ruta 040 è un importante tratto stradale immerso nella natura, che favorisce la connessione con oltre 1.500 km di sentieri tipici di Tenerife.

La sua peculiare caratteristica di essere un percorso con il maggior dislivello di tutti quelli esistenti nel territorio spagnolo, consente di posizionare la ruta 040 tra i più attrattivi, non solo a livello nazionale ma anche e soprattutto a livello internazionale.

L’escursionismo è la seconda attività più praticata dai turisti che trascorrono le vacanze a Tenerife, dopo la visita ai parchi tematici e prima dell’osservazione dei cetacei; in particolare il 15,6% dei turisti pratica questa attività durante il soggiorno sull’isola, vale a dire 755.000 visitatori ogni anno.