More

    Adeje mantiene le sue feste patronali e dedica il ricavato all’isola di La Palma

    Il programma di eventi previsto viene mantenuto con l’obiettivo di continuare a dare impulso all’economia del settore culturale delle Canarie e all’attività complementare che genera.

    Il sindaco di Adeje, José Miguel Rodríguez Fraga, ha annunciato che gli incassi di tutti gli eventi culturali organizzati per le Fiestas Patronales del comune saranno utilizzati per aiutare l’isola di La Palma di fronte alla crisi causata dall’eruzione del vulcano.

    Gli eventi previsti per le Fiestas Patronales di Adeje, che possono essere consultati da oggi sul sito web municipale www.adeje.es, sono stati scelti in base all’attuale livello di allarme dell’isola di Tenerife.

    Anche se non sarà possibile organizzare eventi di massa come il pellegrinaggio, la capacità degli eventi sarà limitata e con le misure sanitarie appropriate, il Municipio ha optato per l’organizzazione di vari concerti ed eventi culturali.

    I parroci hanno anche annunciato che si terrà il tradizionale programma religioso, con posti limitati, come la messa in onore della patrona, la Virgen de la Encarnación, che avrà luogo domenica 10 ottobre alle 19 nella chiesa parrocchiale di Santa Úrsula.

    Altri due importanti eventi religiosi avranno luogo lunedì 11 ottobre con la messa in onore della co-patrona, Santa Úrsula, e domenica 17 ottobre con la tradizionale messa romera alla quale parteciperà il gruppo folcloristico di Adeje con un piccolo saggio di danza e musica.


    I festeggiamenti inizieranno sabato 2 ottobre con la tradizionale “Discesa dell’immagine della Virgen de la Encarnación” seguita dall’alza bandiera.

    Dopo la cerimonia, verso le 19:00, la proclamazione sarà letta da Emilia González Delgado, laureata in Scienze Fisiche dell’Università di La Laguna, comunicatrice e presentatrice televisiva.

    La proclamazione sarà allietata dal concerto di musica sacra Lux Aeterna.

    Sia la proclamazione che le tre cerimonie religiose saranno trasmesse in streaming sul sito web del municipio e sulle reti sociali, così come su Radio Sur Adeje e su varie stazioni televisive locali e regionali.

    Queste feste del 2021 avranno anche spazio per la musica con diversi concerti, tra cui quello di Agoney, che chiuderà il suo tour nella sua città natale, il 16 ottobre alle 20:30 al campo di calcio di Adeje.

    Un altro dei concerti da godere durante le feste sarà quello di Locoplaya venerdì 15 ottobre, sempre al campo di calcio di Adeje.

    La musica canaria sarà offerta da Benito Cabrera e Jemp Meléndez venerdì 8 ottobre alle 20:30 in Plaza España.

    Ci saranno anche i concerti di Pieles “Tarasca” sabato 9 ottobre e Troveros de Asieta lunedì 11 ottobre, entrambi alle 20:30.

    Le risate saranno portate alle feste dal Gruppo Abubukaka con il loro spettacolo “El Carnaval de los Animales”, domenica 10 ottobre alle 20.

    Il comico Kike Pérez si occuperà dell’umorismo domenica 17 ottobre, seguito dal concerto tributo alla Sabina “Noche Sabinera”.

    I bambini avranno il loro spazio martedì 12 ottobre alle 18:30 in Plaza España con lo spettacolo per bambini “Clowns en route FIC 2021” con una performance di Carlos Adriano & Bubble On Circus.

    Il mondo del circo avrà un posto speciale nelle Fiestas Patronales, poiché il Festival Internazionale del Clown avrà luogo nella Plaza Salytien di Costa Adeje, con una varietà di spettacoli la mattina e il pomeriggio del 9 e 10 ottobre.

    Il programma culturale sarà completato da un laboratorio di modellistica tradizionale canaria, tenuto da María del Carmen Almenara.

    Questo evento è organizzato dal Cabildo di Tenerife (MAIT) in collaborazione con il Dipartimento di Partecipazione Cittadina e Coesistenza.

    Michele Zanin

     

    Articoli correlati