Una delle icone del Carnevale di Puerto de la Cruz, il cui successo sta nella simpatia prodotta dai suoi grandi protagonisti della notte, dove centinaia di partecipanti audaci gareggiano travestiti da suggestive signore per raggiungere la meta con enormi zeppe/tacchi, percorrendo le strade ciottolate del comune.

Regola vuole che la misura minima dei loro “Tacones” sia 8 centimetri e da lì inizia la lotta per diventare il vincitore della “Mascarita”. 

Sabato 2 marzo, alle ore 20, avrà luogo la cabalgata anunciadora, che partirà dall’Avda José del Campo Llarena, verso via San Felipe, Plaza del Charco, Santo Domingo e Zamora, per terminare in Plaza de la Constitución.

Dopodiché, ci saranno concerti in via Perdomo e Plaza del Charco.

Domenica 3 marzo, alle ore 12, in Plaza de Europa, si terrà il Concorso di costumi per bambini.

In seguito potremo contare sull’esibizione della Vecchia Scuola, Wycho Estevez, OBS, Maracaibo e Las Knarias, in Plaza del Charco; oltre a Puro Sabor e Vamos e La Liamos, in via Perdomo.


Come novità, anche la domenica, alle ore 17, si svolgerà il Festival de Rondallas del Carnaval de Tenerife, in Plaza de Europa, con la partecipazione di Orfeón La Paz de La Laguna, Masa Coral Tiñerfeña, Peña del Lunes, Troveros de Nivaria e Agrupación musical Aceviños.

In questa edizione 2019, la sardina sarà vista mercoledì 6 marzo, a partire dalle ore 10 nel Mercato Comunale.

Alle ore 21 inizierà il tradizionale “entierro de la sardina”, che partirà da Avda. Colon per il molo peschiero, dove si procederà a bruciarla con successivo spettacolo pirotecnico.

Verso le ore 22 inizierà il Gran Baile, con l’esibizione della Maquinaria Band, Grupo Bomba e David Laurentini, in Plaza del Charco; e Ni Un Pelo de Tonto e DJDY & Dany Méndez, in Calle Perdomo.

Giovedì 7, alle ore 20, si terrà il tradizionale ricevimento delle ambasciate del Carnaval alemán de Düsseldorf.

Le città di Neuss, Mönchengladbach, Eschborn ed Erkelez saranno accolte nella sala plenaria del municipio dal sindaco e dai membri dell’azienda comunale.

Mascarita Ponte Tacón e Coso apoteosi

Uno dei momenti più attesi del Carnevale arriverà venerdì 8 marzo alle ore 20:00.

Il Maschile ‘Mascarita Ponte Tacón’ celebrerà la sua venticinquesima edizione dove sfrenatezza, ironia e sfrontatezza si incontrano di nuovo in una prova così folle.

L’anno scorso più di 30.000 persone hanno partecipato in diretta alla celebrazione di questo evento che ha avuto 441 corridori.

In questo 2019 l’organizzazione prevede di battere record, in un percorso che continua con il cambio di partenza e il luogo di misurazione che sarà dalla Plazoleta Reyes Católicos.

Dopo l’iscrizione, i partecipanti cercheranno di superare gli ostacoli con i loro alti tacchi.

Sabato 9 marzo, la città turistica saluterà il Carnevale con l’Apoteosi del Gran Coso, che quest’anno inizierà alle ore 16.

Alle 19:30 la grande danza inizierà con le esibizioni di Grupo Saoco, Tony Tun Tun, Nueva Fuerza e David Laurentini, in Plaza del Charco; e DJDY & Dany Méndez e William Becker, in Calle Perdomo.

L’ultimo atto di carnevale sarà domenica 10 marzo, con il tradizionale Baile de Piñata, in Plaza del Charco e la performance del Gruppo Neri, dalle 15 alle 19.

Bina Binella