More

    Diario di un difensore dell’ordine

    L’isola di Tenerife ha assistito a un inquietante aumento dei furti di veicoli durante il primo semestre di quest’anno. Secondo i dati del Ministero dell’Interno, i furti sono cresciuti in tre delle quattro principali città dell’arcipelago: Telde, San Cristóbal de La Laguna e Santa Cruz de Tenerife.

    Con 732 casi registrati nell’arcipelago tra gennaio e giugno, si è verificato un incremento del 35,3%, con la maggior parte dei casi, pari a 669, concentrati nelle principali aree urbane di Tenerife.

    Questo trend allarmante solleva interrogativi sulle possibili cause di questo aumento di atti criminali legati ai veicoli.

    Un fattore rilevante è la crescente opportunità, con un aumento dei veicoli parcheggiati in luoghi accessibili e scarsamente sorvegliati.

    Tuttavia, un’altra motivazione dietro questa tendenza sarebbe il mercato nero e le piattaforme online dedicate alla rivendita di pezzi di auto rubate, offrendo in questo modo un mercato redditizio per i ladri.

    La situazione economica e sociale, accentuata dalla crisi derivata dalla pandemia, potrebbe essere un altro aspetto da considerare.

    Periodi di difficoltà finanziarie spingono talvolta gli individui verso atti criminali come il furto di veicoli in un’isola per poi rivendere le parti in questi mercati illegali.

    In risposta a questa tendenza, le autorità locali di Tenerife dovrebbero adottare un approccio multidimensionale per contrastare questa brutta tendenza.

    Intensificare la sorveglianza nelle zone ad alto rischio con sistemi di videosorveglianza avanzati e pattugliare più frequentemente potrebbe essere cruciale.


    Promuovere una maggiore consapevolezza pubblica sul problema, educando i cittadini sulle misure di sicurezza per la prevenzione dei furti di auto, potrebbe essere un altro passo importante.

    Campagne informative e programmi di sensibilizzazione dove fornire consigli pratici, come l’uso di sistemi antifurto e la scelta di parcheggiare in aree ben illuminate e frequentate, e inoltre scegliendo di preferire i parcheggi in linea rispetto a quelli in batteria.

    Per i cittadini, è essenziale adottare pratiche di sicurezza come bloccare sempre le porte dei veicoli, evitare di lasciare oggetti di valore in vista e utilizzare sistemi antifurto, come dispositivi di tracciamento GPS, e stando attenti a parcheggiare in zone ben illuminate.

     

    Articoli correlati