More

    La DGT fa uscire tutti i suoi furgoni bianchi per multare: come riconoscerli

    La Direzione Generale del Traffico (DGT) ha preso sul serio le distrazioni al volante, una delle maggiori cause di incidenti mortali nel paese.

    Qualche settimana fa ha lanciato una campagna di controllo con 216 telecamere distribuite sulle strade spagnole e questa volta ha introdotto un nuovo elemento per aumentare la sorveglianza dell’uso del telefono cellulare.

    Si tratta di furgoni bianchi, un mezzo discreto per sanzionare i conducenti nel caso in cui stiano usando i loro telefoni, non indossando le cinture di sicurezza o manipolando il sistema di navigazione, tra molte altre cose.

    Va notato che i furgoni sono un mezzo di sorveglianza discreto, non segreto, dato che la DGT ha reso gli autisti consapevoli della loro esistenza, e useranno anche targhe con l’acronimo PGC, che identifica la flotta della Guardia Civil.

    L’unica cosa che li differenzia dagli altri veicoli di pattuglia è che non sono etichettati o decorati con i colori del corpo.

    L’uso di telefoni cellulari e altri elementi digitali che possono distrarre il conducente, atteggiamenti pericolosi come la guida senza cintura di sicurezza o il cattivo posizionamento all’interno del veicolo saranno perseguiti.


    Se un utente viene sorpreso dal furgone a manipolare il telefono cellulare, la multa sarà di 200 euro e 3 punti sulla patente.

    Ugo Marchiotto

     

    Articoli correlati