More

    Cibi che non dovresti mai mettere nel frigorifero

    Batteri pericolosi sono in agguato nella tua cucina e il modo in cui conservi il cibo potrebbe mettere a rischio i tuoi cari.

    Mentre alcuni articoli hanno sempre bisogno di refrigerazione, altri dovrebbero rimanere saldamente fuori dal frigo, altrimenti rischiano di essere rovinati e immangiabili.

    Ogni cibo ha i suoi criteri unici su come dovrebbe essere maneggiato e dove è sicuro conservarlo.

    Impara come proteggere te stesso e i tuoi cari e come mantenere il tuo cibo più fresco, più a lungo e più gustoso.

    Continua a leggere per scoprire i 35 alimenti che non dovresti tenere nel tuo frigorifero.

    1. Avocado


    Gli avocado possono essere frutti difficili da gestire. Tenerli in frigorifero arresta il processo di maturazione, quindi non tenerli mai in frigo. Conservate i vostri avocado sul bancone a temperatura ambiente. Se sono già maturi, usali immediatamente.

    Per far maturare gli avocado, suggeriamo di metterli in un sacchetto di carta marrone insieme a una mela o una banana per alcuni giorni (di solito circa due o tre) fino alla maturazione. La mela (o la banana) rilascia gas etilene che fa maturare l’avocado più rapidamente.

    2. Formaggio stagionato

    Se sei un appassionato di formaggio, probabilmente lo sai già, ma i formaggi duri non dovrebbero mai andare in frigo. Può sembrare strano, visto che il formaggio è un prodotto lattiero-caseario, ma è vero! Se il formaggio duro viene lasciato in frigo, da duro diventa duro come la roccia.

    Il formaggio duro passa attraverso un processo di stagionatura che richiede circa sei mesi per essere completato. Dopo la stagionatura, non c’è bisogno di tenerlo al fresco. Basta conservarlo in un luogo fresco e buio come la dispensa o l’armadio.

    3. Patate

    Volete delle patate dolci e grintose? No, non lo pensavamo nemmeno noi. Mettere le patate in frigo trasforma rapidamente gli amidi del vegetale in zucchero appiccicoso. Che schifo! Basta tenerle nella dispensa lontano da temperature estreme.

    Una volta che una patata è stata cotta, assicurati invece di tenerla in frigo. Le patate al forno avvolte in un foglio di alluminio non dovrebbero mai essere lasciate a temperatura ambiente, perché possono formare ceppi mortali di botulismo.

    4. Tonno sigillato

    Alcune persone pensano che il tonno in scatola non aperto debba andare in frigorifero, ma non è affatto così. Sì, è pesce, ma arriva in scatola da una sezione non refrigerata del negozio di alimentari per un motivo.

    Dopo che la lattina è stata aperta, potete conservarla in frigorifero. Basta mettere il tonno in un contenitore sigillato (non tenerlo nella scatola di latta!) e si conserverà per circa tre o quattro giorni.

    5. Cioccolato spalmabile

    Potrebbe sorprenderti sapere che le creme al cioccolato e nocciole come la Nutella non hanno bisogno di andare in frigorifero. Lo dice persino l’etichetta. Nel freddo delle temperature di refrigerazione, la crema diventa in realtà un solido e non si sparge più.

    6. Aglio

    I bulbi d’aglio dovrebbero essere conservati in un luogo fresco e asciutto, come la tua dispensa. Tienili in un contenitore ventilato. Se li tieni in un contenitore ermetico, ammuffiranno abbastanza rapidamente. Se conservate il vostro aglio correttamente, rimarrà buono per mesi.

    7. Cipolle

    I bulbi di cipolla interi, non tagliati, non dovrebbero mai essere tenuti in frigo. Se lo fate, diventeranno rapidamente ammuffiti e mollicci a causa dell’umidità del frigorifero. Le cipolle devono essere conservate in un luogo fresco e asciutto in un contenitore ventilato o più facilmente, basta tenerle nel sacchetto a rete in cui sono già confezionate.

    8. Uova

    Questo è sicuramente un alimento controverso da tenere fuori dal frigorifero. Ma in realtà va bene tenere le uova a temperatura ambiente. Come regola generale, però, se comprate le uova nella sezione refrigerata, continuate a metterle in frigo.

    9. Caffè

    Mai e poi mai tenere il caffè o i chicchi di caffè nel frigorifero o nel congelatore. Questo è quello che dicono tutti gli esperti. Il frigorifero e il congelatore sono troppo umidi e renderanno il tuo caffè insapore e meno aromatico.

    10. Miele

    Se mettete il miele nel frigorifero comincerà a cristallizzarsi e si trasformerà in un pasticcio zuccherino grumoso. Non è raccomandato. Gli esperti dicono che la migliore conservazione del miele è nella dispensa, lontano da temperature estreme. Il miele può anche essere pericoloso a causa del botulismo e non dovrebbe MAI essere somministrato a bambini sotto i 12 mesi.

    11. Melone

    I meloni sono più dolci e succosi a temperatura ambiente. Questo vale per tutti i meloni, che si tratti di anguria, cantalupo o melone. Non solo il melone avrà più antiossidanti, ma manterrà più nutrienti a temperatura ambiente e sarà più gustoso.

    12. Basilico

    Conservare il basilico in frigorifero è una cosa che sicuramente non vuoi fare. Quando è in frigo, scoprirete che il basilico si trasforma molto rapidamente in un pasticcio marrone appassito. La cosa migliore da fare per mantenere il basilico fresco, aromatico e pieno di sapore è tagliare i gambi e metterli in un bicchiere d’acqua come si farebbe con i fiori.

    13. Melanzane

    Se hai intenzione di usare la tua melanzana entro circa due giorni dall’acquisto, è meglio tenerla fuori dal frigorifero. Basta metterla in un luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce diretta del sole. Le melanzane sono meglio conservate a temperatura ambiente.

    14. Olio d’oliva

    Tenere l’olio d’oliva nel frigorifero è una cattiva idea. I frigoriferi sono luoghi umidi e bagnati e la condensa può compromettere gravemente il sapore dell’olio d’oliva. Inoltre, l’olio d’oliva diventerà torbido e si solidificherà nel tempo.

    15. Sottaceti

    Se compri sottaceti nella sezione refrigerata del negozio di alimentari, allora è meglio continuare a conservarli in frigo a casa. Ma in realtà la maggior parte dei sottaceti non hanno bisogno di essere refrigerati a causa del loro contenuto.

    16. Mirtilli

    Le bacche possono essere difficili da conservare e se lo fate nel modo sbagliato si ammuffiranno e diventeranno mollicce velocemente. In realtà è meglio non mettere in frigo i frutti di bosco, ma solo se avete intenzione di usarli subito. Rimangono succose e sode a temperatura ambiente.

    17. Senape

    La senape è un altro di quei condimenti che la gente generalmente mette in frigo senza pensarci due volte. Ma in realtà, non ce n’è bisogno. Proprio come il ketchup, la senape ha un contenuto di acidità molto alto, quindi la senape si conserva da sola.

    18. Noci e frutta secca

    Le noci e la frutta secca non dovrebbero essere conservate in frigorifero. La temperatura fredda del frigorifero può soffocare il sapore delle noci e rendere la frutta secca troppo soda e insapore. È meglio conservare le noci e la frutta secca in un contenitore ermetico nella dispensa invece che nel frigorifero.

    19. Cetriolo

    Un’altra verdura che potrebbe sorprendervi è il cetriolo. I cetrioli sono migliori e più gustosi se conservati a temperatura ambiente.

    20. Spezie

    Non c’è niente di peggio delle spezie che perdono il loro sapore. Questo è esattamente quello che succede quando tieni le tue spezie in frigorifero. La maggior parte delle spezie macinate sono comunque buone per anni nella conservazione a secco.

    21. Riso

    Il riso nella sua forma di chicco secco non ha bisogno di essere conservato in frigorifero. Il modo migliore per conservare il riso è in un contenitore ermetico per mantenerlo il più asciutto possibile, e tenere il contenitore in una zona con poca luce, come un armadio o una dispensa.

    22. Fagioli secchi

    Come per il riso, i fagioli secchi non vanno conservati in frigorifero. In realtà non appartengono nemmeno ai sacchetti di plastica in cui spesso si trovano. I sacchetti di plastica rendono i fagioli suscettibili all’umidità e ai parassiti.

    23. Salsa di soia

    Si potrebbe pensare che dopo aver aperto una bottiglia di salsa di soia, si dovrebbe tenere il resto in frigo. Ma non è necessariamente così. Anche dopo aver aperto la bottiglia, va bene tenerla nella credenza o nella dispensa, purché il coperchio della bottiglia sia ben chiuso.

    24. Lattine aperte

    Il cibo in scatola viene fornito con succhi che gli danno rivestimento e saturazione. Una volta che una lattina è aperta, l’aria che entra provoca un’ossidazione elaborata che rende lo stagno, il ferro o l’alluminio della lattina più capaci di ossidare gli alimenti.

    (dal web)

     

    Articoli correlati