More

    Non siamo a “Scherzi a parte”

    Siamo in Spagna: un’okupa chiama la polizia per aprire la porta perché il proprietario di casa l’aveva chiusa con un lucchetto.

    La polizia è dovuta andare in un edificio a Saragozza giovedì dopo aver ricevuto una chiamata da un’okupa che non poteva entrare nella casa che occupava perché il proprietario aveva messo un lucchetto, secondo ‘Heraldo’.

    Infine, la catena che le impediva di entrare è stata tagliata e ora la polizia potrebbe aprire un procedimento contro il proprietario per coercizione nei confronti dell’abusiva.

    Gli sfortunati eventi hanno avuto luogo giovedì, quando un’abusiva ha chiamato la polizia per avere accesso alla casa in cui vive illegalmente al numero 40 di calle Cerezo. Quando gli agenti sono arrivati sul posto, la donna ha spiegato loro che stava occupando l’appartamento illegalmente.

    L’abusiva ha anche detto loro che il nuovo proprietario dell’appartamento le aveva strappato violentemente le chiavi poco prima e che tutti i suoi effetti personali erano stati lasciati dentro.

    Tra questi c’era l’insulina di cui aveva bisogno perché era diabetica.


    Con l’aiuto dei vigili del fuoco locali, la polizia è finalmente riuscita ad accedere all’edificio attraverso il balcone.

    Una volta dentro, si è scoperto che non c’era nessuno nell’appartamento e che il proprietario aveva messo una catena con un lucchetto per evitare che l’abusivo entrasse, così la polizia ha proceduto a tagliarla.

    L’occupante abusiva ha potuto finalmente entrare nella casa dove viveva illegalmente e ora la polizia potrebbe aprire un procedimento contro il proprietario per coercizione, poiché secondo la legge, gli occupanti abusivi diventano residenti della casa e non possono entrare senza un mandato, né tagliare le forniture di base per farli andare via.

    Per questo motivo, la polizia raccomanda di usare sempre la via legale.

    La sede superiore ha ricordato al proprietario i consigli della polizia nazionale su come comportarsi se gli abusivi entrano in una casa.

    L’avvocato della proprietaria dell’isolato, Carmen Sánchez Herrero, ha detto giovedì che non capiva come la polizia potesse aprire la porta a un abusivo per accedere a una casa che non è sua: “Quest’uomo ha comprato l’edificio poche settimane fa da una banca e l’unica cosa che ha fatto è mettere una catena.

    La polizia può indagare sulla presunta coercizione, ma non può semplicemente aprire un edificio a chiunque”, ha lamentato l’avvocato.

     

    Articoli correlati