Conosciuto come Glass Gem Corn è completamente naturale così come lo vedete nell’immagine; non ha avuto nessuna mutazione genetica ed era seminato anticamente dai nativi americani, poi riscoperto grazie alla cura e alla passione di un agricoltore dell’Oklahoma.

Sin da tempi remoti, i nativi americani hanno coltivato diverse varietà di mais, e incrociando le piante che presentavano pannocchie dai chicchi più colorati e appariscenti, con il passare degli anni, arrivarono allo splendido risultato attuale.

Purtroppo le diverse varietà di mais selvatico (fra cui il Glass Gem) sono quasi estinte, soppiantate dal classico mais da supermercato.

La splendida lucentezza dei chicchi colorati è data dalla presenza di acqua al loro interno.

La coltivazione è identica a quella del mais comune e i chicchi sono assolutamente commestibili.

In Europa questa varietà è introvabile e nel resto del mondo ne esistono solo pochissimi esemplari coltivati da appassionati estimatori di nicchia che si impegnano nel coltivarli e salvarli dall’estinzione.


Anna Catalani