Arona abilita le spiagge di Los Cristianos e Las Galletas per gli sport acquatici e la vela amatoriale

Il Comune di Arona abiliterà da domani, giovedì 7 maggio, le spiagge di Los Cristianos e Las Galletas in modo che gli atleti dilettanti, cioè non federati o professionisti, possano praticare sport acquatici nelle loro rispettive fasce orarie. 

Sia quelli di età superiore ai 14 anni che quelli di età superiore ai 70 anni e le persone a carico accompagnate, nelle rispettive fasce orarie.

Per garantire misure sanitarie efficienti per la salute dei residenti del comune, Arona ha attivato in questi spazi un circuito di accesso al mare, opportunamente segnalato e limitato, con ingresso e uscita in diversi punti di ogni zona.

In ogni caso, si possono praticare solo sport acquatici e nautici, come il nuoto, le immersioni o il surf, e non è consentito rimanere in spiaggia, in quanto tutte le spiagge del comune sono ancora chiuse.

Queste aree non saranno aperte fino alla cosiddetta fase III, come indicato nel piano di decongestionamento del governo spagnolo.


L’entrata in vigore della fase 0 di apertura approvata dal governo centrale, iniziata questo lunedì, ha già permesso la pratica dello sport a persone federate, anche se questo comporta l’accesso ad aree naturali “in cui devono sviluppare la loro attività (…), come mare, fiumi o bacini idrici, tra gli altri”, che ha portato il Consiglio Comunale di Arona a stabilire un protocollo che permette fino a quattro aree per questi atleti federati, principalmente surfisti, di praticarlo.

Ora, il consiglio ha proceduto a permettere agli atleti dilettanti di potersi allenare, da domani giovedì, anche nelle due zone a loro riservate: le spiagge di Los Cristianos e Las Galletas (in quest’ultima, la zona della diga foranea per il surf e la spiaggia per altri sport).

Il comune ha preparato un totale di quattro aree dove è possibile praticare sport acquatici in zone situate a Las Galletas, Los Cristianos e Playa de las Americas.

Queste quattro zone e i loro rispettivi utilizzi sono i seguenti:

  • Playa de Los Cristianos e la zona della Scuola di Vela. Aree adatte agli sport acquatici, come il nuoto, e sport come la vela, il windsurf, il padel SUP, ecc, per dilettanti, federati e professionisti. Orario: dall’alba alle 10.00 e dalle 20.00 al tramonto per i maggiori di 14 anni, e dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 19.00 alle 20.00 per i maggiori di 70 anni.

– Playa Honda, solo nelle zone di Fitenia e olas Derecha e Izquierda. Area per l’attività di surf, così come per la pesca subacquea nelle zone e nelle giornate dedicate a questo scopo, solo per i federati e i professionisti, debitamente accreditati dal Consiglio Superiore dello Sport o dalle federazioni. I professionisti devono giustificare il giorno e l’ora di formazione.

– Spiaggia di Las Galletas. Attività di sport acquatici, come il nuoto, e sport acquatici, come la vela, il windsurf o il padel surf, per dilettanti, federati e professionisti.

– Las Galletas (frangiflutti dietro il molo). Attività di surf per dilettanti, federali e professionisti. Le fasce orarie e le condizioni di età si ripetono.

Per quanto riguarda le regole d’uso, sono le seguenti:

– Rispettare le fasce orarie e le condizioni sopra indicate.

– L’accesso alla spiaggia sarà possibile solo attraverso le aree autorizzate.

– Sarà possibile svolgere l’attività sportiva solo una volta al giorno, ad eccezione dei professionisti e dei federati

– Gli atleti federati e professionisti dovranno essere debitamente accreditati nelle aree a loro riservate.

– I bagni pubblici e le docce non possono essere utilizzati.

– Evitate le interazioni fisiche sulla spiaggia e nei dintorni, come stringere la mano, stare in piedi e parlare, baciarsi o abbracciarsi, e soprattutto la folla.

– Mantenere una distanza interpersonale minima di due metri.

– Per l’attività sportiva, si raccomanda di mantenere una distanza di almeno quattro metri con vento moderato e più di questo con vento forte.

– Le misure di prevenzione e di igiene contro Covid-19 indicate dalle autorità sanitarie devono essere rispettate.

dalla Redazione