Questa vichyssoise o crema fredda di porri è una ricetta perfetta per l’estate, una delicata crema fredda classica della gastronomia francese, quindi è fatta con panna e burro, così comune nella cucina dei nostri vicini.

Tuttavia, l’origine di questa ricetta si trova negli Stati Uniti.

La ricetta è stata creata da uno chef francese, Louis Diat, il capo cuoco del ristorante del Ritz Hotel di New York, che nel 1917 lo aggiunse al menu del ristorante.

Diat si ispirava al purè di patate e porri che beveva da bambino, e ricordava come in estate aggiungeva latte freddo per temperarlo.

Ha deciso di chiamarla Vichy, la sua città natale.

Per fare questa crema di porro fredda o vichyssoise, iniziare a pulire bene il porro.


Per fare questo, tagliateli a metà verticalmente e lavateli bene con abbondante acqua per rimuovere l’eventuale terriccio.

Tagliateli a fette.

D’altra parte, sbucciare la cipolla e tritarla piccola.

Sbucciare le patate e tagliarle a fette sottili.

Portare una casseruola al fuoco con burro e un filo d’olio (l’olio aiuta a non bruciare il burro).

Aggiungere il porro e la cipolla e lasciare cuocere a fuoco lento.

Quando si sono ammorbiditi e la cipolla comincia a imbiondirsi, aggiungere la patata e un pezzo di prosciutto crudo intero o direttamente un osso di prosciutto.

Aggiungi un po’ d’acqua, solo un po’ per coprire il fondo.

Mescolare di tanto in tanto in modo che non prenda colore senza abbrustolirsi.

Lasciare cuocere per 20 minuti.

Fare raffreddare, rimuovere il pezzo di prosciutto o l’osso e frullare bene il contenuto della pentola fino a quando non diventa cremoso e ha una consistenza liscia e omogenea.

Per renderlo ancora più bello, puoi farlo passare attraverso un colino.

Lasciate raffreddare la vostra crema di porri o vichissoise in frigorifero per 1 ora.

Poi toglierlo dal frigorifero e aggiungere un po’ di panna liquida.

Aggiungete sale e pepe a piacere.

Terminare con una spolverata di prezzemolo.

Servire la crema di porro fredda o vichyssoise in un bel piatto profondo o in una ciotola individuale.

Se volete aggiungere delle texture a questa crema, potete aggiungere dei cubetti di prosciutto o dei crostini di pane.

Bianca Zanin