More

    Le 5 spiagge di sabbia nera più misteriose e paradisiache di Tenerife

    Foto di Taina Gonzalez Bellays

    Ci sono milioni di spiagge.

    Sole, schiuma, palme, sabbia dorata… il solito.

    Ma che ne dite di innamorarvi di una destinazione soleggiata completamente diversa?

    Le spiagge di sabbia nera di Tenerife hanno un fascino a cui non potrete resistere!

    Ora vi spieghiamo perché e cosa aspettarvi durante il vostro viaggio.

    I vulcani sono una delle curiosità più impressionanti della natura.

    Oltre a essere imponenti, la loro esistenza ha dato origine a incredibili formazioni nel corso di milioni di anni.

    Tra le più sorprendenti ci sono le spiagge di sabbia nera di Tenerife.

    Con un paesaggio enigmatico, misterioso e fuori dal comune, questi paradisi terrestri sono stati la scommessa perfetta per migliaia di visitatori che non si accontentano del tipico.


    Come si formano le spiagge nere?

    Sono davvero create dai vulcani?

    Sì, e la loro origine è molto interessante.

    L’erosione delle rocce vulcaniche dà forma a questi singolari paradisi terrestri, motivo per cui contengono minerali scuri come il basalto.

    Ma come avviene esattamente questo processo?

    Le rocce vengono frantumate in piccoli granelli di sabbia e portate a riva dal mare.

    Le spiagge di sabbia nera sono molto comuni a Tenerife a causa dell’attività vulcanica dell’isola.

    Il loro aspetto esotico, con colori insoliti, contrasta con le tonalità vivaci dell’acqua e della vegetazione.

    Alcuni credono che la sabbia nera di queste spiagge abbia proprietà curative o energetiche, affermando che stimola la circolazione e aiuta persino a eliminare le tossine dal corpo.

    Finora, tuttavia, questo non è stato supportato da prove scientifiche.

    1- Spiaggia di Benijo

    La spiaggia di Benijo è una delle più spettacolari e selvagge di Tenerife.

    Per arrivarci bisogna percorrere una strada tortuosa lungo le scogliere e bisogna assolutamente approfittarne perché offre panorami mozzafiato, quindi tenete pronta la fotocamera.

    È una spiaggia di sabbia nera di Tenerife ideale per gli amanti della natura e della tranquillità, che vogliono staccare la spina e ammirare il paesaggio.

    Tuttavia, bisogna fare attenzione alla marea, perché quando si alza può coprire tutta la sabbia.

    Comune di Santa Cruz de Tenerife, Parco rurale di Anaga.

    Anche se è possibile, non è consigliata a tutta la famiglia.

    Di solito ci sono forti correnti, quindi se si va con i bambini bisogna fare molta attenzione.

    Sulla spiaggia di Benijo non c’è spazio per la noia.

    È possibile praticare: il surf, la pesca, le escursioni a piedi, o semplicemente rilassarsi e prendere il sole.

    C’è un piccolo parcheggio gratuito accanto al punto panoramico, ma tende ad essere pieno, soprattutto nei fine settimana. Cercate quindi di arrivare presto se volete trovare posto.

    Ci sono bagnini. Ci sono docce? No.

    In questa spiaggia è consentito il nudismo, quindi se vi piace, potete praticare questa modalità senza problemi.

    Foto di Matthias Hildebrandt

    2- Spiaggia di El Bollullo

    La spiaggia di El Bollullo è un altro dei gioielli del nord di Tenerife.

    Si trova nel comune di La Orotava, vicino al famoso Puerto de la Cruz.

    È una destinazione tranquilla e poco affollata, circondata da vegetazione autoctona e da oltre 160 metri di spiaggia. Si trova anche una caletta di circa 60 metri, anch’essa di sabbia nera.

    Se volete stare un po’ più a contatto con la natura, potete anche fare una passeggiata tra i banani.

    Essendo circondata da una scogliera, potrete ammirare incredibili viste panoramiche sul mare, soprattutto al tramonto.

    Questa magica enclave ha una temperatura mite tutto l’anno e durante la vostra visita potrete noleggiare lettini e ombrelloni.

    Si trova nel comune di La Orotava, sotto El Rincón.

    Non è molto consigliabile per i bambini e gli adulti più anziani, perché le onde e la corrente possono essere un po’ forti.

    È perfetta per il surf grazie alle sue grandi onde e si può anche fare bodysurf.

    E se volete fuggire per campeggiare sulla spiaggia, potete fare anche questo.

    C’è un parcheggio, Ci sono bagnini, non ci sono docce.

    Su questa spiaggia di sabbia nera nel nord di Tenerife c’è di solito una bandiera che vi avvisa dello stato del mare in base al suo colore.

    3- Spiaggia di El Socorro

    El Socorro è una delle spiagge vulcaniche più popolari e affollate del nord di Tenerife.

    Si trova nel comune di Los Realejos, a circa 10 chilometri da Puerto de la Cruz.

    È una spiaggia ampia e pulita, con sabbia fine e scura.

    Dispone di tutti i servizi necessari per il comfort dei turisti, da un comodo parcheggio a una zona Wi-Fi. Queste strutture le hanno fatto guadagnare la Bandiera Blu.

    Un altro dei suoi punti di forza è che è perfettamente adattata alle persone a mobilità ridotta, con rampe, passerelle di accesso e parcheggi riservati.

    E se siete amanti dei tramonti più suggestivi, la spiaggia di El Socorro vi offre lo spettacolo migliore.

    E per rendere la vostra avventura ancora più speciale, potete visitare “El Puntito de El Socorro”, un’area di intrattenimento con giochi, letture e un eccellente servizio di snack bar.

    È adatto a tutta la famiglia.

    È il luogo perfetto per il surf, c’è persino una scuola sulla spiaggia stessa.

    È possibile anche praticare il bodyboard.

    C’è un parcheggio, ci sono bagnini, ci sono docce.

    4- Spiaggia Jardín

    La spiaggia del Jardín è una delle più belle e curate di Tenerife.

    Si trova a Puerto de la Cruz, nel nord dell’isola, e fa parte di un complesso progettato dal famoso architetto César Manrique negli anni Novanta.

    È una spiaggia urbana e turistica, con sabbia nera e pietre vulcaniche.

    Offre una vista spettacolare sul vulcano Teide e sul castello di San Felipe, uno dei più imponenti di Tenerife.

    È una destinazione perfettamente condizionata per garantire il vostro riposo.

    Al primo sguardo potrete deliziare i vostri occhi con splendidi giardini di flora autoctona, cascate e sentieri tra muri di pietra che vi trasporteranno in un altro mondo.

    È anche una delle spiagge di sabbia nera più ampie di Tenerife, poiché è divisa in 3 sezioni di cui potrete godere in abbondanza: Playa del Castillo, Playa del Charcón e Playa de Punta Brava.

    È adatto a tutta la famiglia. Ha un frangiflutti su un lato per evitare onde troppo forti.

    Dispone anche di aree per bambini, ideali per i più piccoli.

    Anche se l’attività più popolare in questa destinazione è il surf, ci sono anche altre opzioni di intrattenimento, da terrazze e caffè a un padiglione dove si può assistere a spettacoli musicali.

    C’è un parcheggio, ci sono bagnini, ci sono docce.

    5- Spiaggia La Arena, a Santiago del Teide, a sud di Tenerife.

    Playa de la Arena è una delle spiagge più famose e premiate di Tenerife.

    Ha ottenuto la Bandiera Blu per più di 30 anni, quindi il comfort e le strutture sono garantiti durante la visita.

    È una spiaggia piccola e accogliente, con sabbia nera e fine che crea un incredibile contrasto con la schiuma bianca della riva.

    Offre una vista incredibile sulle scogliere di Los Gigantes e sull’isola di La Gomera.

    È anche una spiaggia calda che garantisce una temperatura piacevole tutto l’anno.

    A testimonianza della sua interessante origine vulcanica, presenta sui fianchi autentiche rocce laviche che fungono da favolosa riserva marina.

    È adatto a tutta la famiglia.

    È ideale per le immersioni e lo snorkeling grazie all’impressionante varietà di vita sottomarina.

    C’è un parcheggio, ci sono bagnini, ci sono docce.

    Ovviamente ci sono molte altre spiagge “nere” queste solo le più conosciute e frequentate!

    Bina Bianchini

     

     

    Articoli correlati