More

    La Casa de Carta di Valle de Guerra

    La Casa de Carta di Valle de Guerra apre un nuovo spazio esterno per il tempo libero e le riunioni

    L’assessore ai Musei, Concepción Rivero, indica che questo nuovo spazio può essere utilizzato gratuitamente durante gli orari di apertura del Museo di Storia e Antropologia, dal lunedì alla domenica, dalle 10:00 alle 17:00.

    Con questo obiettivo, Museos de Tenerife continua la sua nuova linea di lavoro per rendere gli spazi museali più aperti e partecipativi.

    Il Cabildo di Tenerife, attraverso l’Ente Autonomo per i Musei e i Centri (OAMC), ha creato un nuovo spazio nei giardini e nei frutteti della sede della Casa de Carta del Museo di Storia e Antropologia, a Valle de Guerra, con l’obiettivo di ampliare l’offerta di svago del centro e allo stesso tempo promuovere lo scambio culturale e gli incontri tra i suoi utenti.

    L’assessore ai musei, Concepción Rivero, spiega che “sono stati allestiti tavoli da picnic nelle aree verdi del centro museale affinché i visitatori possano prolungare la loro visita alle strutture e godere dell’ambiente rurale di Valle de Guerra”.

    Il centro presenta attualmente la mostra “Hilos de memoria”, recentemente inaugurata, un progetto espositivo dinamico, in un continuo processo di invenzione e riflessione, sulle relazioni tra materializzazione e simbolizzazione di oggetti, corpi, discorsi e pratiche tessili in un presente sempre più patrimonializzato, incoraggiando e riformulando i dibattiti sul ruolo dei musei nell’interpretazione e rappresentazione delle storie tessili, intese come potenti metafore che spiegano i nodi, le trame, gli orditi, le cuciture e le pieghe della memoria collettiva.


    La Casa de Carta è un Bene di Interesse Culturale ed è considerata un esempio significativo delle case ancestrali costruite nelle isole Canarie nel XVIII secolo.

    Bina Bianchini

     

    Articoli correlati