The Economist: 8 tendenze per il 2022 che influenzeranno il turismo

Il prossimo anno sarà dominato dalla necessità di adattarsi alla nuova realtà post-pandemia.

Se il 2021 è stato l’anno in cui il mondo ha cambiato rotta nella sua lotta contro la pandemia, il 2022 sarà dominato dalla necessità di adattarsi a nuove realtà, sia in aree rimodellate dalla crisi come il nuovo mondo del lavoro o il futuro dei viaggi; sia riaffermandosi in tendenze più profonde come l’ascesa della Cina o l’accelerazione del cambiamento climatico.

La maggior parte di esse influisce direttamente sul turismo.

1.- Il turismo rimane in difficoltà.

L’attività si sta riprendendo con la riapertura delle economie.

Ma i paesi che hanno perseguito una strategia di “soppressione” a zero COVID, come l’Australia e la Nuova Zelanda, affrontano il difficile compito di gestire la transizione verso un mondo in cui il virus sarà endemico.

Nel frattempo, quasi la metà di tutti i viaggi d’affari non ci saranno, il che è un bene per il pianeta ma un male per i turisti, i cui viaggi a prezzi competitivi sono sostenuti da viaggiatori d’affari che spendono molto.

La pandemia diventerà endemica.


Nuove pillole antivirali, trattamenti anticorpali migliorati e più vaccini sono in arrivo.

Per le persone vaccinate nel mondo sviluppato il virus non sarà più pericoloso per la vita, ma rappresenterà ancora un pericolo mortale nel mondo in via di sviluppo.

2. Crisi climatica.

Nonostante la crescente frequenza di incendi boschivi, ondate di calore e inondazioni, c’è una sorprendente mancanza di urgenza tra i politici quando si tratta di affrontare il cambiamento climatico.

Il team di ricerca di geoingegneria solare di Harvard vuole testare l’anno prossimo l’uso di un pallone aerostatico ad alta quota per rilasciare polvere nella fioca luce del sole, una tecnica che a questo ritmo potrebbe essere necessaria per guadagnare più tempo per decarbonizzare il mondo.

3.- Preoccupazione per l’inflazione.

Le interruzioni delle catene di approvvigionamento e l’aumento della domanda di energia hanno fatto salire i prezzi.

Le banche centrali sostengono che questo è temporaneo, ma non tutti ci credono.

Il Regno Unito è particolarmente a rischio di stagflazione, quando all’interno di una situazione inflazionistica l’economia ristagna e il ritmo dell’inflazione non diminuisce.

In questo caso è dovuto alla carenza di manodopera post-Brexit e alla sua dipendenza dal costoso gas naturale.

Il futuro del lavoro.

C’è un ampio consenso sul fatto che il futuro sarà ibrido e che sempre più persone passeranno più tempo lavorando da casa, ma c’è molta controversia sui dettagli: quanti giorni e quali?

E sarà giusto?

Si discute anche sulle regole fiscali e sul monitoraggio dei lavoratori a distanza.

4.- La corsa allo spazio.

Il 2022 sarà il primo anno in cui andranno nello spazio più viaggiatori privati che dipendenti pubblici, trasportati da compagnie di turismo spaziale concorrenti.

La Cina completerà la sua nuova stazione spaziale.

I registi stanno correndo per fare film a gravità zero.

E la NASA farà schiantare una sonda spaziale contro un asteroide, in una vera missione che sembra la trama di un film di Hollywood.

5.- Il nuovo techlash, abbreviazione di technology and backlash, che può essere tradotto come una reazione contro l’eccessivo potere accumulato dalle grandi compagnie tecnologiche.

I regolatori negli Stati Uniti e in Europa hanno cercato di tenere a freno i giganti della tecnologia per anni, ma non sono ancora riusciti a intaccare la loro crescita o i loro profitti.

Ora la Cina ha preso l’iniziativa, prendendo di mira le sue aziende tecnologiche in un brutale giro di vite.

Il presidente Xi Jinping vuole che si concentrino sulla “tecnologia profonda” che fornisce un vantaggio geostrategico, non su frivolezze come il gioco e lo shopping.

Ma questo stimolerà l’innovazione cinese o soffocherà il dinamismo dell’industria?

6.- Le criptovalute stanno diventando maggiorenni.

Come tutte le tecnologie dirompenti, le criptovalute stanno diventando più tranquille man mano che i regolatori stringono le regole.

Anche le banche centrali stanno cercando di lanciare le proprie valute digitali centralizzate.

Il risultato è una lotta a tre per il futuro della finanza, tra la folla delle criptovalute-blockchain-DeFi (finanza decentralizzata), le aziende tecnologiche più tradizionali e le banche centrali, che si intensificherà nel 2022.

7.- Democrazia contro autocrazia.

La legislatura di metà mandato negli Stati Uniti e il congresso del Partito Comunista Cinese esemplificano il contrasto tra i due sistemi politici rivali: quale è migliore nel fornire stabilità, crescita e innovazione?

Questa rivalità si giocherà in tutto, dal commercio alla regolamentazione della tecnologia, dai vaccini alle stazioni spaziali.

8.- Lo sport come strumento politico.

Le Olimpiadi invernali di Pechino e la Coppa del Mondo in Qatar ci ricorderanno come lo sport possa unire il mondo, ma anche come i grandi eventi sportivi finiscano spesso per diventare strumenti politici.

Si prevedono proteste contro entrambi i paesi ospitanti, anche se il boicottaggio delle squadre nazionali sembra improbabile.

Franco Leonardi