Cento eventi e 16 sedi per il Plenilunio più lungo della storia

Questo sabato e domenica, 4 e 5 dicembre, avrà luogo il primo dei grandi eventi di Santa Cruz.

Quasi un centinaio di eventi distribuiti in 16 siti della città, sarà la prima celebrazione su larga scala che si terrà a Santa Cruz dopo la pandemia.

La Sala de Arte Los Lavaderos ha ospitato la presentazione di questo evento rivitalizzante, e lo ha fatto diventando un esempio in scala di ciò che i cittadini potranno trovare in città questo fine settimana, con musica di ogni genere, teatro e attività per bambini.

“Avremo tempo libero con sport, cultura, moda, attività per bambini, dalle undici del mattino fino a mezzanotte, con spazi distribuiti tra il Parco García Sanabria e il viale Anaga e tra il Parco Marittimo e il Museo Almeyda”, ha spiegato il sindaco, José Manuel Bermúdez.

Il sindaco di Fiestas, Alfonso Cabello, ha spiegato che “avremo 26 ore di attività in questi 16 spazi per cercare di lasciarci alle spalle un anno molto brutto, soprattutto per il mondo della cultura”.

Ci saranno 800 persone che lavoreranno durante i due giorni di Plenilunio, e l’intero programma può essere trovato sul sito web www.pleniluniosantacruz.com.

Anche la mobilità sarà importante quel fine settimana. Come ha annunciato l’assessore alla sicurezza, Evelyn Alonso, i parcheggi della città offriranno sconti, e il parcheggio Intercambiador “permetterà il parcheggio gratuito per quattro ore in combinazione con l’uso dell’autobus o del tram”. Inoltre, “ci saranno servizi extra Titsa e Metropolitano, e in quest’ultimo caso il tram funzionerà non-stop per tutto il fine settimana”.

Il programma include attività come il Chicharrock Fest, il festival sportivo socio-culturale urbano sostenibile che combina sport, musica e arte, che si terrà dalle 11:00 alle 19:00 in entrambi i giorni, e l’Alisios Festival Pop, che inizierà domenica alle 17:00.


Tutte queste attività musicali possono essere viste nella zona della spianata dell’Avenida Marítima.

Come al solito, questa edizione avrà anche uno spazio gastronomico, situato nel Parco García Sanabria, che sarà aperto al pubblico dalle undici del mattino fino a mezzanotte.

Questo spazio gastronomico, con la partecipazione di stabilimenti come La Esquina de Gamonal, Soko, Aiko Restaurante, Crepería Le Monde e Gourmet Pizza Party, oltre a food truck come La Pendeja o Frida.

Un mercato della moda con designer locali, boutique, negozi di decorazione, cosmetici naturali, moda per bambini, gioielli, bellezza e mobili, così come una varietà di spettacoli musicali che avranno luogo durante tutta la giornata. Questo spazio avrà il controllo degli accessi.

Gli spettacoli circensi e i concerti si svolgeranno nella Plaza del Príncipe dalle 11 a mezzanotte, divisi in due sezioni: la prima dalle 11 alle 13, incentrata sulla parte circense dello spettacolo, e la seconda nel pomeriggio, dalle 17 in poi, incentrata sul programma musicale, con spettacoli di Los Vándalos, Syntagma e Fran Baraja, tra gli altri.

Per quanto riguarda l’intrattenimento dei bambini, ci saranno attività per lo svago e il divertimento dei più piccoli nella zona della Alameda del Duque de Santa Elena, che presenterà spettacoli teatrali durante i due giorni.

Habemus Teatro, Komba Producciones o Timaginas Teatro, sono tra alcune delle compagnie che si esibiranno in diversi spettacoli rivolti a un pubblico più adulto.

Anche nella zona della Plaza de la Candelaria ci sarà una ludoteca per bambini a tema natalizio e spettacoli musicali e di burattini rivolti ai più piccoli della famiglia.

La Plaza de España avrà un tradizionale mercato di strada e un’area speciale dedicata alle tradizioni canarie.

Ci saranno spettacoli musicali di parrandas canarie, così come esibizioni di giochi tradizionali delle Canarie.

Nel frattempo, la calle Antonio Domínguez Alfonso sarà caratterizzata da spettacoli di musica acustica e classica nella zona accanto alla Torre della Chiesa della Concepción.

Queste attività musicali avranno luogo dalle 11:00 alle 17:00 e dalle 19:00 alle 21:00.

I dieci spazi aperti saranno dalla Plaza de San Francisco e dalla Plaza del Chicharro, luoghi in cui coesisteranno spettacoli musicali per generare atmosfera nelle zone di ristorazione, tra cui la performance della Tribu Músicos de Tenerife, il gruppo di musicisti e artisti di strada che si sono uniti per promuovere il movimento culturale della città.

Oltre agli spazi aperti ci sarà anche una serie di performance itineranti che gireranno per diverse strade del centro di Santa Cruz.

Ci saranno attività animate in movimento lungo le principali strade pedonali dove si svolge l’evento: Calle Castillo (da Tip Top) a Plaza de la Candelaria; Calle Pérez Galdós – Calle Valentín Sanz – Calle Castillo – Plaza de la Candelaria; Calle Imeldo Serís (da Pza. Víctimas del Terrorismo) – Calle Valentín Sanz – Calle Castillo; Avenida Francisco La Roche.

Questa dodicesima edizione di Plenilunio Santa Cruz comprende anche attività in alcuni luoghi chiusi che avranno un programma proprio, come la Casa del Carnaval, il Centro d’Arte La Recova, il Mercato di Nuestra Señora de África, il Museo di Natura e Archeologia, il Museo di Storia Militare delle Canarie, il Palacio de Capitanía e il Tenerife Espacio de las Artes.

Tutti questi luoghi ospiteranno tutti i tipi di attività come laboratori, visite guidate, concerti, attività teatrali e attività di retrogaming.