More

    Altro arrestato al sud, legato all’omicidio di maggio a Island Village

    Uno degli individui arrestati dalla polizia nazionale nel sud di Tenerife per legami con il riciclaggio di denaro di gruppi mafiosi italiani era anche legato al caso dell’omicidio di un cittadino britannico commesso lo scorso maggio in un appartamento a Costa Adeje. 

    Secondo le informazioni venute alla luce, questa morte violenta sarebbe il risultato di uno scontro tra due bande in lotta per la vendita di droga e la sicurezza privata nei locali notturni dei comuni di Adeje e Arona.

    Questo presunto coinvolgimento nel grave crimine dimostra, secondo l’opinione degli investigatori della Polizia Nazionale, la pericolosità, la violenza e le procedure utilizzate da alcuni dei 106 arrestati nel sud dell’isola per il riciclaggio di più di dieci milioni di euro che vari gruppi mafiosi avevano ottenuto attraverso frodi informatiche perpetrate in diversi paesi europei.

    Inoltre, un altro degli arrestati nel sud di Tenerife è legato a un secondo omicidio commesso in Italia e indagato dalla polizia italiana.

    Per quanto riguarda la morte violenta perpetrata ad Adeje, i fatti sono avvenuti in una casa situata nel complesso residenziale Island Village, nell’urbanizzazione di San Eugenio Alto, a Costa Adeje. L’incidente è avvenuto intorno alla mezzanotte di mercoledì 5 maggio.

    Un uomo britannico, Andrew Ashley W., di 31 anni, insieme ad altre due persone che non sono state identificate in un primo momento, sono andati nella casa dove vivevano cinque persone, presumibilmente con l’intenzione di rubare denaro o gioielli.


    Ad un certo punto, Ashley bussò alla porta e fu fatto entrare da un altro cittadino britannico, Jimmy N.

    Quest’ultimo fu spinto dal primo, che presumibilmente portava un coltello. Ne è seguita una lotta tra i due e Jimmy, con l’aiuto di un altro uomo che viveva con lui, ha strappato il coltello ad Ashley.

    Jimmy N. ha poi pugnalato Andrew alla spalla, che è morto dissanguato poco dopo.

    Jimmy N. e il suddetto residente, A.J., portarono poi la vittima fuori dall’appartamento e la lasciarono in un passaggio pedonale del complesso. 

    Jimmy ha poi gettato il coltello, un orologio e una bilancia di precisione (una bilancia per pesare piccole quantità di droga) sulla terrazza di un altro appartamento attraverso un passaggio pedonale a Island Village.

    Jimmy ha fatto una doccia e gli altri quattro residenti nell’appartamento hanno pulito l’appartamento con secchi e spazzoloni.

    Jimmy e un altro uomo hanno poi spostato la vittima e hanno cercato di coprire la ferita con un asciugamano.

    Jimmy è stato messo in custodia per omicidio colposo e le altre quattro persone sono state rilasciate in custodia cautelare.

     

    Articoli correlati