More

    La Ardilla, un punto d’incontro per i buongustai a Tacoronte

    Iván Pérez Pagés, nato a La Laguna 38 anni fa, dice che voleva fare il giornalista, ma poi la vita lo ha portato a progettare un negozio gourmet, La Ardilla, a Tacoronte cinque anni fa.

    Da poco si è trasferito in locali più grandi, a 1.000 metri di distanza, esattamente sulla Carretera General Tacoronte Tejina 135.

    Un ambiente più spazioso e luminoso grazie a grandi vetrate e come novità una terrazza dove si possono gustare piatti semplici fatti con i prodotti venduti nel negozio.

    Per cominciare, ciò che distingue La Ardilla da altri stabilimenti simili è la gamma di formaggi offerti.

    Un totale di 86 varietà delle Isole Canarie, della Spagna e del resto d’Europa sono disponibili nei frigoriferi.

    Iván Pérez afferma che durante la vita del negozio sono arrivati ad offrire ai clienti più di 375 tipi diversi di formaggio, che rinnovano costantemente.


    Per citare solo alcuni delle isole Canarie, c’è Flor de Guía, di La Gomera, di Fuerteventura e uno biologico di El Hierro.

    Poi possiamo trovare stilton, cheddar, tomme, brie, mimolette, gruyére, e potremmo continuare all’infinito.

    Iván Pérez è un viaggiatore gastronomico che approfitta di ogni luogo che visita per assaggiare i prodotti e, se lo convincono, offrirli ai suoi clienti buongustai che sono diventati clienti abituali del negozio.

    Negli espositori c’è quasi tutto, senza dimenticare gli inizi quando era una panetteria e un negozio di prodotti biologici.

    Più di 25 tipi diversi di caffè, tutti arabi; prodotti galiziani in scatola; pane cotto a legna con lievito madre, pasticceria artigianale, torte, biscotti, cioccolatini e persino alcune curiose patatine dolci di Lanzarote.

    I vini sono un’altra delle passioni di Iván Pérez.

    Ci sono più di 215 riferimenti di cantine in uno spazio per coloro che vanno con una mente aperta per assaggiare cose nuove dalle cantine e degustare senza complessi.

    Pérez dice che il profilo del cliente è uno che è desideroso di sapere, è anticonformista e “non è solito affermare che un certo vino è il migliore”.

    La Ardilla è senza dubbio un luogo per coloro che amano divertirsi, che amano comprare le novità del mercato e godersi le birre artigianali, i vini made in Mallorca, i vermouth che vanno di moda adesso, o gli sherry ideali per accompagnare i formaggi.

    Inoltre, il personale del negozio è pronto a rispondere a qualsiasi domanda dei clienti e a consigliarli sui nuovi prodotti.

    La novità di questa mossa è stata l’apertura della terrazza per assaggiare i piatti che escono dalla cucina dello chef José Sanluis, che si è formato all’Hotel Escuela Santa Cruz.

    Il menu è basato su una cucina che rispetta il prodotto.

    Durante la mia visita, ho assaggiato una selezione di formaggi; dei funghi alla griglia e dei peperoni padrón, entrambi a chilometro 0, e delle papas bravas, della varietà rosa, con una salsa fatta in casa con pomodoro blu marino, a cui mancava un po’ di piccante.

    Semplice e squisito.

    Ma raccomandiamo anche la caprese, il gorgonzola o i toast iberici; la frittata tradizionale o con chorizo, il polpo; i gyozas, un assortimento di formaggi o salumi e le punte di controfiletto.

    Una cucina semplice che lavora con un prodotto di qualità, rispettandone i sapori.

    Dall’apertura di questo nuovo ristorante il 30 luglio, Iván Pérez è felice di vedere che i cambiamenti apportati sono stati di gusto dei suoi clienti, che si sono congratulati con lui.

    C’è molto più spazio (240 metri quadrati all’interno e la terrazza ha più di 100 metri quadrati), il pubblico può muoversi meglio e assaggiare i prodotti.

    Cristiano Collina

     

    Articoli correlati