More

    Attenzione che la mancanza di sangue può fermare l’attività ospedaliera nelle isole Canarie

    I gruppi sanguigni A+, A- e O+ sono quelli che hanno registrato un calo significativo nei livelli di stock.

    L’Istituto canario di emodonazione ed emoterapia (ICHH) ha avvertito che la mancanza di sangue può portare a paralizzare l’attività ospedaliera nelle isole, così ha fatto un appello urgente alla popolazione di andare a donare.

    È “per superare il significativo declino registrato nei livelli di stock del centro di trasfusione canaria, che mette a rischio la corretta cura della domanda di ospedale,” avverte il ICHH in una dichiarazione in cui riferisce che, anche se tutti i gruppi sanguigni sono necessari, sono la A +, A- e O + che hanno registrato un calo significativo nei livelli di stock.

    L’ICHH ricorda alla popolazione che si può donare nei punti fissi e temporanei di estrazione e negli ospedali SCS.

    Nelle Isole Canarie, 300 donazioni di sangue sono necessarie ogni giorno sia per l’attività ospedaliera programmata che per le emergenze: trattamento di malati di cancro, leucemia, anemia grave, trapianti, interventi chirurgici, incidenti stradali o nascite con complicazioni che richiedono trasfusioni di derivati del sangue dei diversi gruppi sanguigni.

    La donazione di sangue è un pilastro fondamentale per il normale funzionamento del sistema sanitario, in quanto è un prodotto unico che non può essere fabbricato, ma dipende esclusivamente dalla donazione generosa, altruista e responsabile di persone che soddisfano i requisiti per essere donatori, ricorda l’ICHH, che sottolinea che “la scadenza dei componenti del sangue rende assolutamente indispensabile mantenere un numero regolare di donazioni durante tutto l’anno”.


    Per essere un donatore di sangue devi avere tra i 18 e i 65 anni, una buona salute generale, pesare più di 50 chili e, nel caso delle donne, non essere incinta.

    In questo momento, è necessario soddisfare anche i requisiti specifici legati al protocollo di protezione contro il COVID-19, che sono: nessun sintomo di tosse o respiratorio, non essere stato diagnosticato o essere stato in contatto con persone affette da COVID-19 e non aver viaggiato fuori dalla Spagna negli ultimi 14 giorni.

    Le persone vaccinate possono donare il sangue 48 ore dopo la vaccinazione.

    Questa settimana l’ICHH mantiene operativi più di venti punti di estrazione fissi e temporanei in tutto l’arcipelago. Coloro che sono interessati a donare il sangue devono prendere un appuntamento chiamando lo 012 (922 470 012 / 928 301 012), opzione 8, dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 20:00 ore o compilando il modulo pubblicato sulla home page del sito web efectodonacion.com.

    Negli ospedali della Rete Trasfusionale delle Isole Canarie è possibile donare senza appuntamento, anche se si raccomanda di chiamare il servizio in anticipo per garantire il normale funzionamento delle banche del sangue. Maggiori informazioni sugli orari di apertura e sui numeri di telefono di contatto a questo link: http://efectodonacion.com/puntos-fijos/

    Gli interessati possono rispondere a questo questionario di autovalutazione per sapere se possono donare il sangue prima di prendere un appuntamento o andare nella sala di donazione: https://efectodonacion.com/test-para-averiguar-si-puedes-donar-sangre/.

     

    Articoli correlati