Se soffrite di qualche malattia, dovete sapere che la Direzione Generale del Traffico (DGT) potrebbe non rinnovare la vostra patente di guida la prossima volta che dovrete farlo, se non avete un rapporto favorevole del medico specialista che cura la vostra condizione.

Senza di essa, non supererete l’esame di guida e quindi non potrete più guidare.

Queste sono le malattie, divise in otto gruppi diversi per tipo, per le quali la DGT richiede questo documento per superare la visita medica prima del rinnovo:

Malattie cardiache

La DGT richiederà rapporti favorevoli per estendere la vostra patente di guida se avete sofferto un’aritmia cardiaca, avete subito un’operazione per il posizionamento di un pacemaker, un defibrillatore automatico o una protesi cardiaca.

In quest’ultimo caso, per esempio, dovrete aspettare tre mesi dopo l’operazione per rinnovare la vostra patente di guida.

E questo rinnovo dovrà essere rivisto ogni due o tre mesi, da quando entra in vigore, secondo un articolo pubblicato su La Vanguardia. 


Malattie vascolari

Lo stesso vale se avete subito un aneurisma di grandi vasi.

Con un rapporto favorevole del medico, potrete rinnovare la vostra licenza tra 1 e 10 anni.

Ma se il chirurgo avverte che c’è un rischio di rottura dei vasi, non potrai più guidare.

Malattie endocrine

Se soffrite di diabete mellito insulino-dipendente o prendete farmaci ipoglicemizzanti, avrete anche bisogno di un certificato del vostro medico.

Se è favorevole, la DGT vi darà da 1 a 5 anni per rinnovare la vostra licenza.

Nel caso di ipotiroidismo e paratiroide, se avete un documento favorevole, vi sarà dato l’apto e potreste non doverlo rinnovare per altri 10 anni.

Malattie psichiatriche

Per quanto riguarda le malattie psichiatriche, la validità della patente varia da più a meno anni, a seconda del tipo di malattia e del rischio che rappresenta per la sicurezza stradale.

Questo gruppo comprende anche coloro che soffrono di demenza o di disturbi cognitivi o amnesici.

Malattie neurologiche

Se avete avuto un attacco ischemico transitorio, avrete bisogno di almeno sei mesi senza alcun sintomo perché la DGT vi rinnovi la patente per un anno.

Se avete l’epilessia, potrete guidare di nuovo se avete avuto un solo attacco epilettico nella vostra vita, non l’avete avuto di nuovo in sei mesi e il medico lo conferma in un rapporto.

D’altra parte, se avete avuto una crisi o una perdita di coscienza nell’ultimo anno, la direzione generale non rinnoverà la vostra licenza.

Malattie dell’apparato digerente

Se soffrite di nefropatia diabetica e ricevete un trattamento di dialisi, avrete bisogno di un rapporto favorevole del vostro medico per rinnovare la vostra licenza.

Lo stesso vale se avete avuto un trapianto di rene.

I riceventi possono rinnovare la loro patente di guida solo con un rapporto favorevole del nefrologo, e se sono passati più di sei mesi dal trapianto e non ci sono stati problemi successivi.

Malattie respiratorie

Apnea notturna: con un rapporto favorevole, il permesso o la licenza possono essere ottenuti o prolungati per un periodo massimo di 3 anni.

Senza un rapporto favorevole, inammissibile.

Dispnea permanente a riposo o con sforzo lieve: non potrà rinnovare la sua patente.

Malattie oncologiche

Nel caso di malattie oncologiche, se il rapporto dello specialista è favorevole, è possibile ottenere o prolungare il permesso o la licenza per un periodo di 1 anno.

Nei casi senza prova di malattia attuale e che non stanno ricevendo un trattamento attivo, il periodo di validità sarà al massimo di cinque anni.

D’altra parte, le persone che soffrono di disturbi oncoematologici, come regola generale, non possono rinnovare la loro patente di guida fino a 10 anni dopo la remissione completa della malattia.

Anita Caiselli