Mangiare spezie in quantità adeguate può essere un vero toccasana generale per la salute. È scientificamente provato che spezie come l’aglio, lo zenzero, la cannella, la curcuma e il cumino, così come il peperoncino, offrono molti benefici per la salute.

Ve ne raccontiamo qualcuno, nella speranza che continuerete ad aggiungerle sempre ai vostri piatti.

Prevenzione formazione cellule tumorali: la capsaicina (detta anche capsicina o capseicina), è la sostanza chimica piccante presente nei peperoni, facilita l’attivazione dei recettori cellulari nel rivestimento intestinale, riducendo il rischio di sviluppare tumori – secondo uno studio del Journal of Clinical Investigation.

Lunga vita… grazie al piccante: secondo un ampio studio del 2015 di Harvard e del China National Center for Disease Control and Prevention, se venisse consumato almeno una volta al giorno un pasto piccante i tassi di mortalità scenderebbero del 14%.

Aumentare la libido: le spezie sono afrodisiaci naturali, ad esempio una combinazione di ginseng e zafferano può aumentare le prestazioni sessuali. Mangiare speziato e piccante, di tanto in tanto, è molto più efficace di qualsiasi “integratore” farmaceutico.

Perdita di peso: il cibo piccante favorisce l’accelerazione del metabolismo, riducendo il tessuto adiposo. Molti studi hanno dimostrato che la capsaicina, il composto principale dei peperoncini, ha un effetto termogenico, che può indurre il corpo a bruciare extra calorie.


Riduce i rischi di cancro: secondo l’American Association for Cancer Research le spezie come la curcuma ed i semi di senape combattono le infiammazioni, uccidendo o depotenziando le cellule leucemiche. Gregory A. Plotnikoff, un importante consulente dell’assistenza sanitaria in Minnesota afferma rispetto alla curcuma che “Ha gli stessi effetti sul corpo di alcuni farmaci antitumorali”.

Aumentano i livelli di serotonina: il cibo piccante può incrementare i livelli di serotonina prodotti nel cervello, serotonina conosciuta anche come “ormone del benessere”. Più serotonina significano facilità nel gestire emozioni e sensazioni di ansia, stress e depressione, sensazioni comunque ridotte dall’ormone.

Sistema circolatorio più forte: i peperoncini verdi e i peperoni sono ricchi di vitamine A e C, preziose nel rafforzamento delle pareti del muscolo cardiaco. Il calore sviluppato del pepe aumenta invece il flusso sanguigno in tutto il corpo, riducendo la pressione sanguigna.

Anita Caiselli