(La violenza non è mai la risposta)

Melania Knauss Trump ha fatto la sua apparizione davanti alle telecamere dopo i fatti del 6 gennaio, per salutare gli americani.

Nel suo messaggio ha detto che aveva riflettuto sulla sua responsabilità di insegnare valori come la gentilezza: si congeda dal ruolo di First Lady con un discorso che condanna ogni forma di protesta violenta e che invita i cittadini americani a superare le differenze per il bene del Paese.

Ha anche detto che la violenza non è mai la risposta e non sarà mai giustificata.

La First Lady Melania Trump è la moglie del 45° Presidente, Donald J. Trump e la madre del loro figlio, Barron Trump.

È la seconda First Lady nata fuori dagli Stati Uniti, ed è l’unica First Lady a diventare una cittadina naturalizzata statunitense.


Attraverso la sua iniziativa BE BEST, è diventata un’ambasciatrice di gentilezza, un sostenitore di questioni che hanno un impatto sulla vita dei bambini, e ha dato voce ai bambini e alle famiglie più vulnerabili della nazione.

Melania Knauss è nata il 26 aprile 1970 in Slovenia.

All’età di 16 anni, ha iniziato quella che sarebbe presto diventata una carriera da modella di grande successo, apparendo in molte campagne pubblicitarie di alto profilo e lavorando con alcuni dei migliori fotografi nel settore della moda nel mondo.

Nel 1996, la signora Knauss si è trasferita a New York e 10 anni dopo è diventata orgogliosamente cittadina degli Stati Uniti.

La signora Knauss è sempre stata un membro attivo della sua comunità.

Trump e Knauss si sono sposati il 22 gennaio 2005.

Nel 2005, è stata presidente onorario della Martha Graham Dance Company.

Lo stesso anno, è stata premiata come Ambasciatrice di buona volontà dalla Croce Rossa Americana, ruolo che ha ricoperto per quattro anni.

La signora Knauss Trump è stata per cinque anni presidente onorario del Boys’ Club di New York ed è stata nominata donna dell’anno nel 2006 dalla Police Athletic League.

Nel 2010, la signora Knauss Trump è stata la presidente dell’American Heart Association, che ha raccolto 1,7 milioni di dollari per la ricerca.

Lo stesso anno ha lanciato la sua collezione di gioielli.

Mentre Melania è diventata un nome familiare nel mondo della moda e un membro contribuente della sua comunità, è prima di tutto una madre e una moglie, e nel 2017, Melania Trump ha fatto della Casa Bianca e di Washington la casa della sua famiglia.

Dare della puttana a una donna è l’atteggiamento sessista e maschilista per eccellenza, e non cambia certo se si usa il termine “escort”.

Ma dipende da chi riceve l’insulto: se è Melania Knauss a riceverlo, per esempio, a sinistra non ci si straccia le vesti, mostrando quanto sono poco credibili quando si autoproclamano “dalla parte delle donne”.

Alan Friedman non verrà sanzionato per aver detto questo, potrà tranquillamente continuare a vomitare veleno senza timore di alcuna reprimenda, continuerà ad apparire tranquillamente in TV, in quella TV pubblica che ha silenziato Mauro Corona per un banale ma fastidioso “gallina” alla gentile Bianca Berlinguer.

Vedremo se qualche giornalista non vorrà prossimamente invitare in trasmissione mr. Friedman a causa del suo sessismo.

I sinistri nostrani non hanno nulla da obiettare, goffi e falsi nella loro convinzione che la correttezza politica “sia solo ed esclusivamente prerogativa delle boldrine, dei furi colombi, dei gaddi lerneri, dei santori e dei travagli, ovvero di tutto quel circo barnum con sede ai Parioli o in via della Spiga…” [Cit.]

E proprio da quelle zone di celebrazioni è arrivato l’insulto alla First Lady uscente, Melania Knauss, di modeste origini slovene e imbarazzante bellezza, con normale percorso di istruzione e la capacità di parlare correntemente cinque lingue ed un curriculum professionale eccellente.

L’invidia sociale ed estetica probabilmente è il VIRUS del secolo!

Reazione della Boldrini? Non pervenuta.

Reazione della Lucarelli? Come il suo cervello.

Reazione della Jebreal? Attacco di afonia.

Melania Trump è stata sicuramente la First Lady più bella ed elegante della storia americana.

E’ questo che turba Alan Friedman e non fa alzare la voce alle donne di sinistra?

Friedman è un aggregato organico alla base della piramide alimentare… tipo il plancton [Cit.]

Troppo bello essere plancton, lui forse potrebbe essere l’escremento del plancton (se esiste)…

Bina Bianchini