L’Area di Gestione dell’Ambiente Naturale e della Sicurezza del Cabildo ha definito le basi, pubblicate sul Bollettino Ufficiale della Provincia (BOP), per autorizzare a sorteggio la circolazione di gruppi di quad o fuoristrada turistici per tre piste forestali del Parco Naturale della Corona Forestale.

La convocatoria è stata dichiarata nulla il 20 ottobre ed è stata nuovamente annunciata.

L’iniziativa mira a regolare e controllare il passaggio dei veicoli attraverso queste aree protette e particolarmente fragili.

Le aziende interessate a partecipare al sorteggio possono richiedere il regolamento del bando e il modulo di iscrizione scrivendo una e-mail a ‘[email protected]’.

Le domande saranno presentate agli atti del Consiglio Comunale entro 15 giorni lavorativi dalla data successiva all’annuncio nel BOP.

Il sorteggio avrà luogo negli uffici dell’Ambiente, nel padiglione Santiago Martin, alle ore 12:00 del sesto giorno lavorativo a partire dal giorno successivo all’ultimo giorno di presentazione delle domande.


Ci sono tre percorsi che saranno soggetti alla procedura di autorizzazione tramite sorteggio, e si alterneranno al mattino e al pomeriggio.

Tutti i percorsi sono limitati sia per il numero di veicoli che per il numero di viaggi da effettuare.

I tentativi di controllare le piste con un peso umano eccessivo hanno incontrato una forte resistenza, sia da parte dei gruppi che degli appassionati di sport proibiti in questi ambienti naturali.

Dalle istituzioni, sono considerate “misure essenziali”.

Già nel 2015 il Cabildo avvertiva che l’uso ricreativo delle piste forestali da parte dei veicoli a motore poteva essere praticato solo nella Rete di piste abilitate a questo scopo.

Il Parque Natural de la Corona Forestal è, con i suoi 46.612,9 ettari, la più grande area naturale protetta delle Isole Canarie.

Si estende su 18 dei 31 comuni di Tenerife, da circa 300 metri sul livello del mare fino ai 2.718 metri dell’Alto de Guajara.

Ugo Marchiotto