Il Municipio di Adeje è immerso nella fase di gara d’appalto per lo sviluppo del progetto di destinazione turistica intelligente (DTI) per il quale è stato necessario che le undici aziende candidate al progetto visitassero Costa Adeje per conoscere in loco la realtà di questo comune.

“Adeje è la prima destinazione delle Isole Canarie pronta per la gara d’appalto del progetto DTI” ha spiegato l’Assessore al Turismo, Adolfo Alonso Ferrera, accompagnato dall’Assessore alla Trasparenza e Modernizzazione, Daniel Melo Rodríguez.

Oltre alle aziende interessate a sviluppare il progetto, hanno partecipato anche i rappresentanti di Red.es, l’ente appaltante del progetto.

Adeje DTI, Destino Turístico Inteligente’ ha un budget di 5.999.474,55 Euro, di cui il 60% sarà fornito da Red.es e il 40% dal Comune di Adeje, cofinanziato da FEDER attraverso il Programma Operativo Multiregionale Spagnolo (POPE).

L’iniziativa mira a ridefinire attraverso la tecnologia l’organizzazione e i processi attraverso i quali vengono forniti i servizi urbani e a raggiungere la coesistenza e la compatibilità degli usi tra la popolazione residente e i turisti che visitano il comune durante tutto l’anno.

Tra le azioni previste, spiccano, tra le altre, la realizzazione di una piattaforma Smart, che prevede un pannello di controllo integrale e Big Data turistici, e l’implementazione di sensori e attrezzature per la gestione intelligente dell’illuminazione pubblica, dei rifiuti, dell’irrigazione di parchi e giardini, dei parcheggi e delle spiagge e dell’efficienza energetica negli edifici pubblici.


È inoltre previsto lo sviluppo di un portale dati aperto, di una piattaforma per la partecipazione dei cittadini, di un’applicazione mobile e di un sistema di segnalazione.

La visita, alla quale ha partecipato anche lo staff tecnico comunale, ha incluso l’impianto di raccolta dei rifiuti di Ascan Torrabonaf, per vedere i modelli di camion e container per la raccolta dei rifiuti attualmente in uso.

Le società appaltatrici hanno visitato un parco per vedere il sistema di irrigazione intelligente che vogliono implementare, così come l’illuminazione pubblica intelligente, un’area di parcheggio per progettare il sistema di gateway di pagamento e di occupazione e infine una spiaggia per sviluppare la gestione del controllo della capacità e il conteggio dei visitatori tra le altre questioni

Durante la visita, durata circa tre ore, le società appaltatrici hanno raccolto tutte le informazioni necessarie per preparare le loro proposte, che sono già state presentate, poiché il termine per la presentazione è scaduto in passato.