I promotori del progetto scientifico hanno pubblicato sul loro sito web una dichiarazione che conferma che la Isla Bonita è la prima scelta per costruire lo strumento ottico.

Il progetto di costruzione e lancio del telescopio solare europeo (EST) ha indicato come sito preferito l’isola di La Palma, vicino al Telescopio Solare Svedese.

Lo spiegano i promotori del progetto sul sito web dedicato, dove viene precisato che è stata presentata una proposta al Comitato Scientifico Internazionale degli Osservatori delle Isole Canarie affinché venga considerata questa località in contrapposizione a Tenerife.

In particolare, la richiesta è stata presentata all’organismo che, all’interno del comitato scientifico, ha il compito di controllare l’impatto che le nuove infrastrutture proposte possono avere sugli impianti già esistenti e nel caso raccomanda azioni che potrebbero minimizzare tale impatto.

L’organismo, denominato Sucosip, ha riconosciuto l’eccellenza del sito proposto per le osservazioni solari, come hanno già dimostrato le prestazioni del Telescopio Solare Svedese, e ha fatto anche una serie di raccomandazioni.

Ha proposto nuove analisi da effettuare per studiare l’influenza che l’edificio EST e le sue strutture potrebbero avere sul telescopio William Herschel, tenendo conto dei profili dei venti dell’Osservatorio Roque de Los Muchachos.


Sucosip ha presentato queste indicazioni al Comitato Scientifico Internazionale dell’Osservatorio delle Isole Canarie nella riunione che si è tenuta nei giorni scorsi all’Università di La Laguna.

Il telescopio solare europeo è un’iniziativa di fisica solare europea alla quale partecipano più di 30 istituzioni di 18 paesi, sotto il coordinamento dell’Instituto de Astrofísica de Canarias (IAC).

Rappresenta la più grande infrastruttura di ricerca europea nel campo della fisica solare dalla Terra, con un costo di costruzione di circa 200 milioni di euro.

Il consenso è unanime sulla sede desiderata che sono gli Osservatori delle Isole Canarie, ma si discute se sarà La Palma o Tenerife ad ospitare questo progetto.

La decisione di definire Roque de Los Muchachos come sito preferito sembra aprire la strada a La Palma.

Cristiano Collina