Entro l’anno prossimo verrà raddoppiato il numero di caricabatterie per veicoli eco-compatibili, raggiungendo tutti i quartieri.

Una delle novità è che la rete di alimentazione comprenderà punti di ricarica notturna che sfruttano l’illuminazione pubblica, un’iniziativa che farà risparmiare sulla bolletta elettrica del Comune.

Inoltre, come spiegato dal Comune di Santa Cruz, grazie al monitoraggio di queste posizioni e dei dati sulla frequenza di utilizzo, sarà possibile decidere dove installare i nuovi caricabatterie, che saranno posizionati laddove maggiore sarà la domanda.

L’intenzione del Comune per il 2020 è di raddoppiare il numero di punti installati e raggiungere almeno la cifra di 40 in tutta la città, in modo che tutti i quartieri ne siano dotati.

A questo si aggiungono gli otto posti previsti lungo Avenida Anaga nell’ambito del progetto che l’area dei Servizi Pubblici sta adottando per “una strada sostenibile al 100%”.

Questo progetto, presentato nel corso dell’ultimo mandato, mira a rendere il percorso dal parcheggio di Palmetum fino a Paso Alto autosufficiente dal punto di vista energetico, attraverso l’installazione di pannelli solari per tutti i 3,5 chilometri di lunghezza.


Il Consiglio Comunale non solo punterà sull’espansione della rete di punti di ricarica elettrica ma anche sull’aggiunta di veicoli non inquinanti in dotazione ai servizi comunali.

Anche se finora sono state aggiunte più auto ibride che elettriche alla flotta del Concistoro, si vuole puntare su questo secondo tipo di veicoli non inquinanti, proprio per il suo basso livello di emissioni.

Inoltre, tutti gli uffici comunali saranno dotati di almeno un punto di ricarica in modo che anche gli utenti che vi si recano possano utilizzare questo servizio.

Per l’estensione della rete di punti di alimentazione dei veicoli elettrici sono stati stanziati 150.000 euro fino al 2021 ed è in preparazione anche un sistema di gestione integrato in modo che gli utenti, attraverso una app sul cellulare, sappiano dove si trova la stazione di ricarica più vicina.

Claudia Di Tomassi