L’A320 sarà il terzo aeromobile della base di Tenerife Nord e contribuirà ad una crescita del 29% della capacità grazie a oltre 388.000 nuovi posti creati.

La compagnia aerea Vueling, che appartiene al gruppo IAG, e il Cabildo de Tenerife hanno annunciato nei giorni scorsi l’arrivo di un nuovo aereo che sarà di base in maniera permanente all’aeroporto di Los Rodeos, a partire dal 1° giugno 2020.

L’arrivo di questo nuovo aereo è un’ulteriore prova dell’impegno di Vueling a Tenerife e dell’importanza del mercato delle Isole Canarie per le strategie dell’azienda.

Il nuovo aereo permetterà di continuare a migliorare la connettività delle Isole Canarie, soprattutto a livello nazionale, portando un po’ della cultura, gastronomia e bellezza delle Isole Canarie ai turisti peninsulari.

Il fatto che Vueling installi un terzo aereo nell’isola, sottolinea i risultati positivi ottenuti dal Cabildo in due aspetti fondamentali del settore turistico: la connettività e la promozione.

Vueling ha iniziato la sua attività a Tenerife nel 2008, con l’inaugurazione della tratta che collegava l’isola con Siviglia.


Otto anni dopo, il primo aereo della compagnia ha avuto come base l’aeroporto di Tenerife Nord e l’anno scorso ha rafforzato la sua presenza con il secondo aereo.

Il nuovo velivolo, con una capacità di 180 passeggeri, consoliderà la base operativa composta da tre aeromobili.

L’inclusione del terzo aereo nell’aeroporto di Los Rodeos nasce dalla combinazione di diversi nuovi fattori che andranno a migliorare la connettività delle Isole Canarie.

Il principale è il lancio di una nuova rotta che collegherà Tenerife con la città africana di Dakar, attraverso due frequenze settimanali, a partire dal prossimo 1° marzo 2020.

Per quanto riguarda il mercato interno, saranno rafforzate le rotte di Oviedo, Santiago, Valencia, Saragozza, Malaga, Siviglia, Barcellona, Bilbao e Parigi.

Redazione