Le Isole sono tra le migliori destinazioni per le vacanze estive, con tre isole nella classifica delle cinque migliori, secondo il portale Vacaciones-España.es che ha analizzato il prezzo medio delle spese giornaliere nelle 15 destinazioni turistiche per eccellenza.

La destinazione più economica è Lanzarote, dove il noleggio di un’auto per una settimana sarebbe di circa 126 euro, un menu di due piatti per due persone costerebbe 24 euro e biglietti per un’attrazione familiare solo una media di 18 euro.

Seguono Gran Canaria e la Costa Blanca.

Al contrario, la destinazione turistica più costosa in Spagna per il 2019 è la Costa Dorada dove il noleggio di un’auto per una settimana sarebbe di circa 264 euro, un menu costerebbe 21 euro e 33 euro il biglietto a persona per le attrazioni familiari.

Per quanto riguarda il trasporto, Lanzarote offre il miglior rapporto qualità-prezzo nel servizio di trasferimento in autobus per l’aeroporto a soli 1,40 euro per singola corsa.

Lanzarote – Foto di Cristiano Collina

Il biglietto più caro è invece quello che copre il tragitto in autobus dall’aeroporto di Almeria alla costa: un biglietto di sola andata costa 18,79 euro.


Per coloro che vogliono raggiungere dall’aeroporto il proprio alloggio il più velocemente possibile, il taxi è l’opzione di trasporto preferita.

I trasferimenti in taxi più costosi superano i 100 euro e sono quelli dall’aeroporto di Jerez a Tarifa e dall’aeroporto di Valencia a Torreblanca sulla Costa del Azahar.

Ibiza e Lanzarote continuano ad offrire le migliori tariffe taxi dall’aeroporto, grazie al basso prezzo del carburante sulle Isole e alla distanza inferiore ai 15 chilometri.

Se il viaggiatore decide di noleggiare un’auto, Gran Canaria offre le tariffe di noleggio auto più economiche a 100 euro a settimana.

Le altre isole Canarie, in particolare Fuerteventura e Lanzarote, occupano il secondo e il terzo posto per rapporto qualità-prezzo nel noleggio auto con meno di 130 euro a settimana.

Fuerteventura

L’Aeroporto di Reus, per chi sceglie una destinazione sulla Costa Dorada, rimane il luogo più costoso per noleggiare un’auto, con un prezzo medio di 265 euro per una settimana.

Per quanto riguarda i pasti, i prezzi per una cena per due persone con una bottiglia di vino vanno da 55 euro a Ibiza a 19,50 sulla Costa Tropical.

Ibiza è anche la zona più costosa per prendere un caffè (2,30 euro) rispetto a 1,20 euro sulla Costa Tropical.

Trascorrere una giornata in un parco acquatico è uno degli svaghi preferiti dalle famiglie.

Il biglietto d’ingresso per una famiglia di quattro persone varia notevolmente da una destinazione all’altra.

I parchi acquatici più costosi sono quelli di Tenerife e della Costa Blanca, che costerebbero rispettivamente 128 euro e 112 euro.

I parchi acquatici della Costa Tropical, Costa del Sol e Costa de la Luz offrono ingressi per famiglie a partire da 70 euro.

I parchi acquatici con il miglior rapporto qualità-prezzo si trovano a Ibiza e sulla Costa Cálida, dove un biglietto per adulti costa meno di 20 euro.

Costa Dorada, Fuerteventura e Maiorca sono le destinazioni più costose per le attività familiari con tariffe medie per un biglietto per un parco a tema (o simili) rispettivamente di 33 euro, 30 euro e 25 euro a persona.

PortAventura con un prezzo di 57 euro a persona è il più costoso, anche se questo dà anche l’accesso lo stesso giorno al parcheggio Ferrari World o al parco acquatico Caribe Aquatic, entrambi nello stesso luogo.

Claudia Di Tomassi