Sorvegliata dal Teide, rinfrancata dagli alisei e solleticata dall’Oceano Atlantico, Tenerife conserva il suo incanto naturale, culturale e gastronomico ed è diventata lo scenario di grandi produzioni cinematografiche.

Tenerife è l’isola della bellezza eterna, un luogo dove ci sono angoli dove sembra che il tempo si sia fermato e invece scorre…

La più grande delle Canarie, l’isola irresistibile, dei contrasti e della ricchezza naturale.

Tutto inizia al mare e finisce sulla vetta …

O forse il contrario?

Tenerife è vita al cento per cento, è un luogo dal clima ideale per vivere all’aria aperta, con una variata offerta di divertimenti e una gastronomia squisita.


Tenerife è l’isola per tutti.

Fondale naturale per molte delle ultime superproduzioni cinematografiche internazionali, si è fatta apprezzare agli occhi del mondo per il territorio variegato.

Il turismo è la principale attività economica e il principale mezzo di diffusione delle usanze e della cultura locale. Grazie alle bellezze naturale e alle attrazioni create dall’uomo, Tenerife richiama milioni di turisti in ogni periodo dell’anno perché c’è sempre qualcosa da fare o da vedere.

Terzo vulcano più alto del mondo e vetta più alta di Spagna, il Teide è il luogo più emblematico dell’isola.

Visitato da migliaia di persone ogni anno, il gigante tranquillo nel cui ventre si dice che dorma Guayota, riceve i turisti a qualsiasi ora.

E’ il luogo ideale per vedere la più incantevole delle albe o un tramonto mozzafiato con la vicina isola di La Palma sullo sfondo.

Scendendo sul lato sud si trova Vilaflor, il municipio più alto di Spagna, poi altre cittadine famose per le spiagge e i divertimenti come Adeje e Arona, luoghi di grande bellezza come El Acantilado de Los Gigantes, il barranco di Masca e il Parco Naturale di Teno.

Più giù la Isla Baja con i municipi dove trovare tranquillità e quiete, Icod de los Vinos dove svetta il Drago Millenario, Puerto de la Cruz, Garachico, La Orotava e La Laguna, luoghi storici e culla delle tradizioni.

La gastronomia locale è ben più ricca delle papas arrugadas con mojo picon.

Ci sono vini di denominazione di origine controllata che hanno oltrepassato i confini nazionali.

Tenerife è un territorio dove il mare assume sempre più importanza benché non sempre sia stato valorizzato come dovuto soprattutto in ambito sportivo e culturale.

Punto di passaggio obbligatorio per i cetacei in migrazione, l’osservazione di questi grandi animali è diventato uno degli appuntamenti più importanti per i visitatori dell’isola.

Sistemazioni di qualità e un flusso di attività sportive e di intrattenimento sono in grado di soddisfare i turisti e i 900 mila abitanti.

Tenerife è storia e passato, ma anche presente e futuro.

Franco Leonardi

PUNTA TENO – Foto di Cristiano Collina