Si è svolta sabato sera, nella magnifica cornice dell’Hotel Botanico di Puerto de la Cruz la prima edizione di Moda Turismo Tenerife (M&T Tenerife), un evento organizzato da Claudia Gonzalez, con il patrocinio dell’Ayuntamiento di Puerto de la Cruz e del Loro Parque, che ha coinvolto importanti nomi della moda dell’Isola.

Il lussureggiante giardino tropicale dell’Hotel Botanico è stata la location per la prima edizione di Moda Turismo Tenerife (M&T Tenerife), un evento di moda e spettacolo che ha visto coinvolti importanti nomi di stilisti legati all’Isola.

La serata è iniziata con un omaggio alla cittadina celebrato con danza in abito tipico canario e gestualità legata ai mestieri tipici del Puerto antico, seguito da un’esibizione di danza contemporanea.

Ha aperto la sfilata Canaria Crochet di Daniella Dàvila che ha portato in passerella pezzi fatti a mano in cotone a lavorazione crochet.

I colori chiari, prevalentemente bianco e beige, i giochi di vedo – non vedo e la tecnica di realizzazione a cui la stilista ha aggiunto un tocco indigeno, legano questa collezione alla calda estate portuense.


E’ rivolta al pubblico maschile giovane, soprattutto allo sposo, con gusti classici la collezione di La Trajeria I-Tempus che ha portato in passerella pezzi intramontabili, come panciotti sotto giacca o completi uomo in blu o grigio, arricchiti da stoffe damascate e garbati dettagli come la pochette nel taschino.

Ospite da Murcia, la giovane stilista Gemma Pualte che ha presentato una collezione di abiti da sera da donna caratterizzati da linee asciutte ed essenziali, ma di grande effetto.

La classe ed eleganza sono state la peculiarità di tutti gli abiti in passerella, anche di quelli più audaci.

Di tutt’altro genere la collezione di body art di Lora Art Swimwear.

L’artista ha presentato una collezione di costumi interi, alcuni in doppio esemplare, il primo letteralmente dipinto sul corpo della modella, il secondo in stoffa.

Un binomio che ha sorpreso gli spettatori, affascinati anche dai colori sgargianti utilizzati, azzurro intenso, arancio e verde, ispirati alla tavolozza naturale dell’Isola.

La serata è proseguita con la sfilata della collezione sposa di Fabian Garcia che ha portato in passerella non solo abiti lunghi nel tradizionale colore bianco.

Lo stilista icodense ha proposto anche tailleur per nozze e splendidi modelli da cerimonia con raffinate trasparenze, applicazioni di luce e di dettagli, come piccoli rami fioriti tono su tono, mai esagerati.

Si è ispirato al mare e ai marinai, lo stilista Nestor Rodriguez che ha rivisitato con colori forti quali il giallo e il rosso la tipica giacca in stile marinaro con grandi bottoni dorati e l’ha abbinata alla classica maglietta a righe orizzontali blu e bianche.

Il gran finale è stato affidato al cantante tenerifeño Daniel Tejera che ha coinvolto il pubblico, sindaco compreso, con un’accattivante versione di “Rolling on the river” dei Creedence Clearwater Revival e ha preceduto la sfilata del venezuelano Luis Baccal.

L’artista, da più di 20 anni nel mondo della moda, ha proposto per Moda Turismo Tenerife (M&T Tenerife) una collezione di abiti da sera con tessuti lucidi e, per alcuni modelli, applicazioni a contrasto di colore.

Maniche asimmetriche e ampie e l’uso del boa abbinato ad abiti dalle linee classiche hanno reso questa collezione una delle più applaudite dal pubblico.

Ha concluso la serata la sfilata di Leo Martinez, disegnatore degli abiti della Reina del Carnevale di Santa Cruz de Tenerife, che ha scelto una selezione di abiti molto luminosi, con dettagli etnici, ispirati all’Africa, ai nativi americani e al folclore dell’Isola.

Claudia di Tomassi