Il vino “Brumas de Ayosa Blanco” secco, prodotto dalla Azienda di Viticoltori della Comarca Valle de Güimar, con denominazione di origine controllata Valle di Güimar è stato premiato come miglior vino delle Canarie del 2019 al Concorso Ufficiale Agrocanarias.

Il “Ferrera Blanco” secco, biologico, con denominazione protetta delle Isole Canaria è stato riconosciuto come miglior prodotto biologico.

Il “Ferrera Blanco” secco esclusivo (DOP Valle di Güimar) ha avuto il riconoscimento per miglior immagine e presentazione e il “Gran Salmor” dolce (DOP El Hierro) come miglior vino scelto dagli enologi di Canaria, una sezione nuova in questa competizione.

Il consigliere dell’area, Narvay Quintero e il direttore del ICCA, Josè Diaz Flores hanno annunciato nei giorni scorsi la decisione della giuria di questo concorso nato per scegliere le migliori produzioni vinicole dell’arcipelago e organizzato dal Dipartimento di Agricoltura, Allevamento, Pesca e Acqua del Governo delle Canarie con l’Istituto Canario di Qualità Agroalimentare (ICCA).

I vini che hanno ottenuto la medaglia d’oro sono il “Testamento” un vino bianco secco fermentato in botte (DOP di Abona), il vino “ Yanes Tinto Baboso” nero (DOP delle Isole Canarie), il Presas Ocampo Tinto nella selezione a fermentazione carbonica (DOP Tacoronte- Acentejo), il “Testamento Malvasia  aromatica Esencia” (DOP Abona), il “Flor de Chasna Tinto” (DOP Abona), il “Vega Norte Rosado” semidolce (DOP La Palma), il “Gran Salmor” dolce (DOP El Hierro) e il “ Vega Norte” rosato (DOP La Palma).

Primo premio anche per ilMoom Blanco secco” (DOP Valle de Güímar), il “Ferrera Blanco secco”, l’“Albillo” creolo (DOP Valle de Güímar), l’“Agala Tinto Altitud 1050” (DOP Gran Canaria), il “Presas Ocampo Tinto” a fermentazione carbonica tradizionale (DOP Tacoronte-Acentejo), il “Pagos de Reverón Rosado” semidolce (DOP Abona), il “Flor de Chasna Rosado” fruttato (DOP Abona), il “El Legado de Camacho Malvasía dolce” (DOP Valle de Güímar), il “Ferrera Rosado secco” (DOP Islas Canarias) e il  “Loher Tinto” (DOP Tacoronte-Acentejo).


La medaglia di argento è andata al “Flor de Chasna Blanco” secco (DOP Abona), al “Chasnero Blanco secco” (DOP Abona), al “Guatimac Blanco secco” (DOP Abona), al “Paisaje de las Islas Blanco marmajuelo secco” (DOP Islas Canarias), al “Los Tableros Tinto”in botte (DOP Abona), al “Loher Tinto”  (DOP Taconronte-Acentejo), al “Flor de Chasna Tinto Tradición” (DOP Abona), al “Capote Tinto” (DOP Islas Canarias), al “Brumas de Ayosa Blanco fruttato” (DOP Valle de Güímar), al “Ferrera bianco fruttato” (DOP Valle de Güímar), al “Pico Cho Marcial Blanco fruttato” (DOP Valle de Güímar) e al “Marba Rosado” (DOP Tacoronte-Acentejo).

Il concorso che premia i migliori vini con denominazione di origine protetta dell’isola, ha visto per l’edizione 2019 la partecipazione di 173 vini.

Tra questi, una giuria di sommelier, nei 3 giorni di competizione, ha selezionato, attraverso il sistema della degustazione cieca, i 34 vincitori premiati con 30 medaglie e quattro menzioni speciali.

Redazione