Buongiorno e ben trovati a tutti i lettori della rivista Leggo Tenerife ed a tutti i follower della pagina italiani a Tenerife dal Dottor Cristiano Lollo.

Eccoci arrivati anche questo mese, all’appuntamento con la rubrica “Pillole di Benessere“.

Lo scorso mese, ho proposto un esercizio completo che potesse preparare i meridiani in toto ad un successivo lavoro di stretching.

Questo mese invece, torneremo a lavorare su piani specifici, in particolare tratteremo la coppia formata dal meridiano di polmone-intestino crasso.

Figura 1

Anche questo, più che un singolo esercizio, è formato da una sequenza di esercizi in modo che si possano allungare gradualmente le linee interessate.

Punto di partenza sarà la posizione del fanciullo (child position), cioè da seduti con i glutei sopra i talloni e la fronte, se possibile, attaccata al tappetino (Figura 1).


Nel caso in cui non si riesca a mantenere la fronte attaccata al suolo, potremo posizionare le mani a terra e la fronte poggiata alle mani.

Figura 2

Da qui, facendo pressione sulle mani, creeremo un movimento della catena posteriore, detto ad “onda”, che vada a coinvolgere tutta la colonna vertebrale con una flesso estensione (immaginate di avere una pallina da ping pong sotto la punta del naso e di volerla spingere in avanti prima con il naso poi con il mento e poi con lo sterno. (Figura 2)

Terminato il movimento ad onda saliremo con la testa verso l’alto e con le braccia e le spalle che spingono verso il basso, nella posizione che nello yoga viene chiamata del cobra (Bhujangasana) e che nel Pilates viene chiamata di Swan Dive .(Figura 3) 

Figura 3

Dopodiché, andrò a flettere il ginocchio sinistro, portandolo all’altezza del bacino (Figura 4) e una volta raggiunta questa posizione allungherò tutto il lato destro ruotando sul piano trasversale e guardando il mio piede sinistro dietro alla spalla sinistra. (Figura 5)

Terremo questo esercizio per almeno due-tre minuti.

 

Figura 4

Ritorneremo alla posizione originale (cioè seduti sui talloni con fronte a terra) facendo fare alla colonna, il movimento inverso a quello fatto per raggiungere la posizione desiderata. Ripeteremo il tutto dall’altro lato, quindi, porteremo il ginocchio destro all’altezza dell’anca destra, guardando il piede destro dietro la spalla destra.

Vi ricordo come già fatto diverse volte negli articoli precedenti, l’importanza della respirazione, che deve essere profonda, enfatizzando soprattutto la fase in cui buttiamo fuori aria (espirazione) che deve essere lenta, profonda e completa.

Figura 5

Molto importante, per chi si approccia come prima volta a questa tipologia di movimenti, non avendo una mobilità tale da poter fare tutto l’esercizio così come descritto nell’articolo, sarà approcciarsi allo stesso, fermandosi nel momento in cui sente una tensione eccessiva o un dolore (che non deve essere mai percepito durante questo tipo di attività).

Bene anche per questo mese siamo arrivati al termine della rubrica “Pillole di Benessere”, vi ricordo che per meglio comprendere l’esercizio appena spiegato, potrete visionare il video che troverete nella pagina web del mensile “Leggo Tenerife”.

Vi ricordo inoltre che sono a disposizione all’indirizzo e-mail [email protected] o sul sito www.olisticworkout.it, per consulenze personal, lezioni private o in piccoli gruppi di pilates, yoga, ginnastica posturale, antalgica e correttiva. Un saluto a tutti i residenti ed ai turisti presenti nella nostra meravigliosa isola un abbraccio a tutti voi ed appuntamento al prossimo mese. 

Dottor Cristiano Lollo

Dott.Cristiano Lollo
Dottore in Scienze Motorie e Sportive
Dottore Magistrale in Attività Motorie Preventive ed Adattate
Ideatore e master trainer del programma OLISTIC WORKOUT®
EMAIL        –> [email protected]
INFO_LINE –> 339.  3828800
WEB_SITE –> www.cristianolollo.it   www.myspace.com/lollofitness