Saranno 5 i parchi bio salutistici per il benessere di residenti e turisti

La Orotava tiene alla salute dei propri abitanti e lo dimostra concretamente con i suoi parchi bio salutistici dove poter praticare liberamente diversi tipi di sport all’aria aperta.

La cittadinanza ha risposto con entusiasmo a queste iniziative, affollando in più ore del giorno spazi come quello in plaza Pedro Perdomo, a El Mayorazgo, il primo in assoluto ad essere stato inaugurato.

Nel quartiere di Benijos, grazie al sussidio per le aree di influenza socioeconomica dei parchi nazionali, è stato realizzato un parco sportivo e focalizzato sulla salute, di 300 mq di estensione, con oltre una decina di dispositivi per le attività fisiche.

Il parco, che sorge vicino all’area dove si svolge la fiera annuale del bestiame, ha comportato un investimento pari a 140.000 euro e finalmente sta per attraversare la fine della seconda fase, che consiste nella realizzazione di viali alberati e di superfici adeguate per camminare o correre.

Visitato alcuni giorni fa dal sindaco del quartiere Juan Dóniz, insieme al consigliere ai Servizi Felipe David Benítez, il parco è stato particolarmente apprezzato in quanto area tranquilla, circondata dal verde, e a disposizione di tutta la cittadinanza.


Nella zona di Villas El Pinalito-Las Cuevas si trova un altro di questi parchi dedicati alla salute, con 7 attrezzi per l’esercizio fisico posti al centro di una vasta area verde, mentre in Plaza Pepita Jiménez nel barrio di La Luz ne esiste un altro con caratteristiche simili e già operativo; entrambi sono stati realizzati con il sostegno del Cabildo che ha investito anche nella ristrutturazione di un’ulteriore area verde nella zona di Carmenaty, in questo caso completamente dedicata all’attività sportiva che non richiede attrezzatura.

A La Orotava sono in aumento gli uomini e le donne che si recano nei parchi della salute per praticare questa particolare disciplina che prevede l’allenamento fisico senza utilizzo di attrezzi e con il solo impiego del proprio peso corporeo.

Nei prossimi mesi anche il nucleo abitato di Candelaria del Lomo avrà un parco a tema dove poter passeggiare o fare sport in mezzo al verde e su pavimentazioni adeguate.

Felipe David Benítez ha affermato di apprezzare la buona risposta dei cittadini circa l’utilizzo dei parchi bio salutistici, sottolineando che tutte le fasce di età sembrano coinvolte, dai più piccoli agli anziani, fino agli sportivi o semplicemente a coloro che vogliono fare un po’ di movimento senza chiudersi in palestra.

La presenza di attrezzature di vario tipo, come barre per lo stretching, cyclettes, panche, step e piste per i pattini, consente infatti l’accesso a persone con esigenze diverse e specifici pannelli informativi su ogni attrezzo, ne permettono un utilizzo appropriato.

Infine, ma non ultimo, un aspetto da non dimenticare: grazie al particolare clima, è possibile rimanere in salute in mezzo alla natura, praticamente per tutto l’anno.

Giorgio Castelli