Diverse nasce con l’obiettivo di sensibilizzare, educare, sensibilizzare e dare visibilità al femminismo e al collettivo LGTBIQ+ da una prospettiva femminista.

Le strutture del Lago Martiánez a Puerto de la Cruz hanno ospitato la presentazione della prima edizione di Diverse, Festival Internazionale di Arte e Uguaglianza.

L’evento è stato presieduto dall’Assessore alla Cultura e alle Finanze del comune, Sandra Rodriguez, che era accompagnata da Nadia Castilla, produttrice e Maria Tomé (femminista, architetto, urbanista e designer civile) e Izaskun Legarza, proprietaria della Libreria delle Donne, membri del comitato consultivo dell’organizzazione.

Diverse è un festival culturale che nasce con l’obiettivo di sensibilizzare, educare e dare visibilità al femminismo e al collettivo LGTBIQ+ da una prospettiva femminista, utilizzando le arti come strumento di avvicinamento alla popolazione per raggiungere gli obiettivi prefissati.

In questo senso, Sandra Rodriguez ha detto che “Puerto de la Cruz vuole essere un punto di riferimento internazionale come destinazione turistica paritaria, basata sulla cultura, vogliamo essere più solidali e tolleranti”.

Da parte sua, Nadia Castilla ha approfondito questa idea affermando che “con la programmazione del Festival cerchiamo di dimostrare che il femminismo non è un movimento settario, ma universale”.


Nei loro discorsi, María Tomé e Izaskun Legarza hanno apprezzato positivamente il coraggio di Puerto de la Cruz di sostenere un’iniziativa “vitale e necessaria per rendere l’approccio della città dal punto di vista femminista”.

Diverse Festival Internacional de Arte & Igualdad cercherà di raggiungere i cittadini di Puerto de la Cruz e i suoi visitatori attraverso un variegato programma culturale che si sviluppa intorno alla letteratura, alla musica, al cinema, alle arti plastiche e al teatro.

Puerto de la Cruz come destinazione turistica internazionale di carattere aperto e amichevole e di riferimento in progetti socialmente e culturalmente innovativi si presenta come lo scenario ideale per raggiungere gli obiettivi del progetto.

Bina Bianchini