Schermata 2016-06-11 alle 10.38.49di Ilaria Vitali

In occasione delle celebrazioni della Giornata Mondiale degli Oceani tenutasi l’8 giugno 2016, il Comune di Adeje ha annunciato con orgoglio la firma dell’accordo con l’Associazione Canaria per un Oceano Sostenibile che ha per obiettivi la conservazione e la valorizzazione dello spazio marino di El Puertito di Adeje.

El Puertito si presenta agli occhi dei turisti come lo scenario idilliaco perfetto per entrare in contatto con l’Oceano: una spiaggia piccola, dalla sabbia scura, che fa da cornice a acque cristalline in cui immergersi per fare sorprendenti incontri.

Il progetto, frutto di un lavoro congiunto tra l’Assessorato al Turismo e l’Associazione Canaria per un Oceano Sostenibile, prevede la creazione di una vera e propria classe-laboratorio marino (SEALAB) dove si punterà all’educazione alla sensibilità verso l’ambiente marino, alla valutazione scientifica e soprattutto alla conservazione della biodiversità che è caratteristica peculiare di questo tratto di costa.

L’impegno profuso negli scorsi anni ha portato al recupero della ricchezza dei fondali marini, patrimonio naturale di Adeje.

Il Comune ha altresì annunciato l’intenzione di portare avanti un programma di educazione alla tutela ambientale in modo da rafforzare la consapevolezza di tutti i residenti e delle migliaia di turisti che ogni anno visitano la cittadina.


Strumento principale dell’ambizioso progetto sarà la particolare cura del laboratorio marino per rendere efficace la gestione di El Puertito e per promuovere la ricerca scientifica che darà modo di individuare obiettivi ecosostenibile per la valorizzazione di un autentico gioiello naturale.

El Puertito si configura quindi come importante risorsa ambientale per un turismo consapevole che riguarda abitanti e visitatori che da ogni parte del mondo arrivano a Adeje.