Novembre, tempo di castagne a Tenerife

L’elevato valore nutrizionale e l’incomparabile sapore delle castagne di Tenerife le hanno fatte conoscere a livello internazionale.

Nel XVI secolo si diffuse tra i contadini e da allora la passione degli isolani per questo frutto non è diminuita.

Un esempio sono le oltre 20 specie di castagne coltivate nella regione di Acentejo, nel nord di Tenerife.

Inoltre, è tradizione che ogni 29 novembre, in coincidenza con le festività dedicate a San Andrés, le bodegas dell’isola aprano le porte per degustare il vino nuovo accompagnato da castagne stufate, mojo e pesce.

A Tenerife le castagne vengono consumate arrostite, come aperitivo, sia nelle case che nei chioschi delle piazze e dei viali durante l’autunno.

Ma vengono anche utilizzati per preparare marmellate, dolci o per accompagnare deliziose ricette tradizionali.

Nelle Isole Canarie, le prove esistenti suggeriscono che il castagno è stato introdotto prima nelle isole di El Hierro e La Gomera, poi a Gran Canaria e La Palma e infine a Tenerife, seguendo l’ordine di colonizzazione e conquista.

Così, nelle Datas de Tenerife del XVI secolo si trovano alcuni riferimenti ai castagni, tra cui la concessione di terreni al celibe Diego de Funes da parte dell’Adelantado D. Alonso Fernández de Lugo il 18 dicembre 1517 per la piantagione di viti, gelsi e castagni.


A Tenerife si trovano circa 15 varietà di castagne con caratteristiche diverse da quelle presenti nel resto della Spagna.

La zona alta di Acentejo presenta la concentrazione maggiore.

Esistono molte varietà di castagno comune, tipiche delle zone in cui crescono (autoctone), che si distinguono principalmente per le caratteristiche del frutto.

Quelli del comune di Arafo sono molto apprezzati per la facilità di sbucciatura e la dolcezza.

A Tenerife ci sono circa 24 ettari di castagni e si trovano come esemplari sparsi in numero inferiore a 15.000, con i comuni produttori più importanti di Tenerife: El Rosario (15 ettari), Arafo (8 ettari) e Güímar (1 ettaro).

Tra le diverse varietà menzionate, vale la pena ricordare le seguenti:

Castaña de Sala

Tipica castagna dei comuni di Arafo, La Matanza e El Sauzal, è una delle varietà più grandi tra quelle esistenti. Ha un buon sapore ma non è il migliore, ma è il più apprezzato dagli agricoltori perché è molto facile da pelare.

Castaña mulatas

Castagna molto diffusa sull’isola di Tenerife, di produzione precoce e con frutti piuttosto piccoli e difficili da sbucciare, anche se molto apprezzati per gli stufati.

Castaña Araferas

Principalmente si trovano nella Valle della Orotava, a Pinolere, Mamio e Aguamansa. Di grandi dimensioni, dal sapore dolce e non molto difficile da sbucciare. Sono difficili da raccogliere a causa dei lunghi aculei del riccio.

Castaña Redonda

Questa castagna si trova nei comuni di El Sauzal, La Matanza e La Victoria. Si distingue per essere una castagna di piccole dimensioni; il suo sapore dolce la rende la castagna più gustosa per gli agricoltori di questi comuni, dove viene consumata soprattutto arrostita.

Castaña Castagrande

Questa castagna si trova nei comuni di El Sauzal, La Matanza e La Victoria. Si tratta di una castagna più tardiva e di una delle castagne più grandi, motivo per cui dà una produzione maggiore in termini di peso. È una delle varietà preferite per la cottura in umido o al forno.

Castaña Polegre

Questa castagna di medie dimensioni, coltivata nei comuni di La Victoria e Santa Úrsula, è la più apprezzata, non tanto per il suo sapore, che resta uno dei migliori, quanto per la facilità con cui si sbuccia.