More

    Il Parlamento europeo approva l’esenzione delle Isole Canarie dalle quote di emissione di CO2

    Il Parlamento europeo approva l’esenzione delle Isole Canarie fino al 2030 dalle quote di emissione di CO2 per il trasporto aereo

    Il Presidente delle Isole Canarie, Ángel Víctor Torres, ha accolto con favore la decisione del Parlamento europeo di avvallare, attraverso l’approvazione di un emendamento, l’esenzione delle isole fino al 2030 dal sistema di scambio delle emissioni di anidride carbonica (CO2) per i collegamenti aerei con i Paesi che compongono lo Spazio Economico Europeo (che fanno tutti parte dell’Unione Europea, insieme a Norvegia, Liechtenstein e Islanda), dato il loro status di regione ultraperiferica (RUP) all’interno dell’UE.

    La deroga è stata ottenuta attraverso l’adozione di un emendamento alla direttiva supplementare che regola il mercato delle quote di emissione di CO2 per i collegamenti aerei.

    Questa misura era già stata adottata per i voli tra le isole e dalle Canarie alla terraferma.

    Questa misura, fondamentale per il futuro economico delle Isole Canarie, è stata resa possibile grazie a un emendamento presentato dall’eurodeputato canario Juan Fernando López Aguilar, che ha ottenuto il sostegno necessario da parte di diversi partiti politici per essere incluso nella votazione odierna.

    In seguito ha ottenuto il sostegno della maggioranza degli eurodeputati.

    L’emendamento propone di esentare le nove regioni ultraperiferiche dal mercato delle quote di emissione per i voli tra le isole e i Paesi dello Spazio economico europeo, oltre all’esenzione già ottenuta, sempre fino al 2030, per i voli verso la Spagna continentale e tra le isole stesse.

    È stata approvata anche la relazione su cui si basa questo risultato, che definisce la posizione negoziale del Parlamento europeo d’ora in poi su questa stessa questione, in modo che questa deroga possa essere accettata anche dal Consiglio europeo e dalla Commissione europea.


    Sebbene l’odierno sostegno a maggioranza a questo emendamento non significhi l’approvazione definitiva della cosiddetta direttiva supplementare sul trasporto aereo, in quanto deve ancora essere ratificata dal Consiglio europeo e dalla Commissione europea, Torres è molto soddisfatto del risultato ottenuto, in quanto la possibilità che l’approvazione del Parlamento europeo venga modificata è quasi inesistente.

    Questo processo rafforza il trattamento speciale e il rispetto delle caratteristiche specifiche delle RUP nella transizione verso la decarbonizzazione dell’UE, sia per la loro lontananza e insularità, sia per la loro dipendenza economica e mobilità in termini di collegamenti aerei e marittimi, soprattutto a causa del peso di settori come il turismo e della loro lontananza dal continente europeo.

    Il Presidente delle Isole Canarie sottolinea che il principio delle regioni ultraperiferiche è stato salvaguardato, con l’emendamento approvato, per il trattamento speciale degli obblighi nel trasporto aereo.

    Ciò garantisce che questa specificità sarà rispettata anche nella futura legislazione comunitaria volta a raggiungere una riduzione complessiva delle emissioni di anidride carbonica del 55% entro il 2030 e del 100% entro il 2050.

    Michele Zanin

     

    10 anni di successi grazie alla fiducia dei nostri sponsor e di tutti gli affezionati lettori

    Articoli correlati