More

    William Levy gira a Tenerife la serie “Montecristo”

    Tra le location previste per le riprese, un adattamento del classico letterario, c’è la Finca San Miguel, a La Orotava.

    Il popolare attore americano di origine cubana, protagonista del recente adattamento della telenovela colombiana “Café con aroma de mujer”, sta girando sull’isola una serie che rivisita il classico letterario di Alexandre Dumas senior Il conte di Montecristo.

    La casa di produzione audiovisiva spagnola Secuoya Studios, insieme a Sergio Pizzolante, Jeff Goldberg e lo stesso Levy, sta producendo questo thriller, che sarà girato in varie località della Spagna – come sempre – con totale discrezione e con clausole di riservatezza.

    Tuttavia, DIARIO DE AVISOS ha appreso che una delle location delle riprese sarebbe la Finca San Miguel, a La Orotava.

    Si tratta di uno spazio spettacolare che, come spiega il sito web, faceva parte di una tenuta fondata nel XVI secolo.

    Oggi, la tenuta, che ammonta a 90.000 metri quadrati, tra l’edificio e le coltivazioni, oltre a ospitare varie produzioni audiovisive, ospita ogni tipo di celebrazione, soprattutto matrimoni e altri eventi familiari.


    Montecristo, diretto da Alberto Ruiz Rojo e sceneggiato da Lidia Fraga e Jacobo Díaz, si ispira al romanzo dello scrittore francese, pubblicato come folklore tra il 1845 e il 1846, per portarlo ai giorni nostri, secondo la sinossi fornita da Secuoya Studios sul suo sito web.

    Inoltre, il cast comprende anche, secondo quanto trapelato sui social network, gli attori spagnoli Roberto Enríquez, Silvia Abascal e Juan Fernández, oltre all’attrice messicana Esmeralda Pimentel.

    Al posto di Edmundo Dantès, il personaggio creato da Dumas, William Levy interpreta Alejandro Montecristo, “una figura enigmatica che irrompe nell’opinione pubblica e suscita preoccupazione nell’élite mondiale perché l’origine della sua fortuna e il suo passato sono sconosciuti”.

    Montecristo “è il fondatore e amministratore delegato di un’azienda tecnologica che ha suscitato l’invidia e l’interesse di molti, tra cui Fernando Álvarez Mondego, un uomo d’affari con legami con l’aristocrazia spagnola che vuole acquisire l’azienda Montecristo.

    Quello che Fernando non sa è che Montecristo è una persona che conosceva decenni fa e che il motivo della sua comparsa è alimentato esclusivamente dalla vendetta”, dicono i Secuoya Studios a proposito del loro progetto in fase di sviluppo.

    L’etichetta audiovisiva si propone di produrre e sviluppare contenuti “in spagnolo per il mercato globale”.

    In base a questa premessa, Pantaya, la piattaforma statunitense di contenuti digitali in streaming per il pubblico ispanico, sarà incaricata di trasmettere il Montecristo negli Stati Uniti e a Porto Rico.

    William Levy è recentemente apparso a El Hormiguero, il programma televisivo condotto da Pablo Motos su Antena 3, dove ha mostrato il suo entusiasmo per le riprese di Montecristo e ha accennato alla possibilità di girare nelle Isole Canarie.

     

    Articoli correlati