More

    Puerto de la Cruz firma un accordo con il colegio de veterinarios

    Puerto de la Cruz firma un accordo con il colegio de veterinarios per migliorare la cura degli animali in città

    Con l’impegno di progredire in termini di benessere degli animali e di proprietà responsabile degli animali domestici, il Comune di Puerto de la Cruz ha firmato la settimana scorsa un accordo con il Collegio dei veterinari di Tenerife.

    Un passo essenziale nel percorso tracciato dal Dipartimento del benessere degli animali, guidato da Alberto Castilla, che serve come un solido pilastro delle politiche annunciate di protezione degli animali nel comune.

    Alla firma del documento che impegna entrambe le parti, erano presenti anche il sindaco Marco González e l’assessore al benessere comunitario Flora Perera, insieme al presidente del Consiglio veterinario delle Canarie e presidente dell’Associazione veterinaria di Tenerife, María Luisa Fernández.

    Da parte sua, la presidente del collegio ha sottolineato l’importanza del passo fatto da Puerto de la Cruz e il futuro immediato di tutto ciò che ha a che fare con gli animali, che “senza dubbio comporta la professionalizzazione di tutte le parti coinvolte e facendo lo sforzo necessario per adattare il settore ai tempi in cui viviamo”.

    “E ancora di più in un momento cruciale come questo, quando cominciano a vedere la luce le nuove politiche statali per la protezione degli animali, che pongono un orizzonte molto diverso da quello che abbiamo visto fino ad ora”, ha sottolineato. 

    A questo proposito, Sara Capelli, presente anche come responsabile dell’Associazione Veterinaria di Tenerife, considera “essenziale che i consigli comunali si impegnino e promuovano questo tema”.

    “Il fatto che d’ora in poi fanno parte della famiglia, con i loro diritti, significa che dobbiamo preparare il personale dei comuni, la polizia, i tecnici comunali e inculcare loro questa sensibilità, che non è più una scelta, ma è inclusa nella legge. Questo cambia tutto”, ha detto.


    Ed è qui che l’accordo firmato, che dà accesso all’uso del censimento degli animali domestici canari ZOOCAN, e che sarà uno strumento che il Collegio stesso insegnerà a coloro che hanno bisogno di usarlo, giocherà un ruolo importante.

    Pertanto, questo accordo fornisce principalmente al comune un vero e proprio censimento degli animali domestici.

    Questo è un passo molto importante, soprattutto quando attualmente non esiste un registro generale degli animali domestici, dato che le stesse leggi indicano che ce ne deve essere uno in ogni comune.

    “Dati che serviranno a portare giù per terra la realtà del comune su questo tema, e che improvvisamente lascia una prima conclusione: ci sono tre volte più cani registrati nel comune come ci sono i bambini, e che dà spunti di riflessione in molti aspetti e dà indizi per le esigenze che possono esistere intorno a queste figure nella nostra società, limitata nello spazio, ma molto attivo a livello di popolazione”, ha sottolineato il consigliere Alberto Castilla.

    “Questo accordo aiuterà anche in questo senso, che servirà non solo come punto di riferimento a livello consultivo, ma anche come consulente per le campagne che saranno intraprese, alcune delle quali congiuntamente per il grande pubblico, ma anche altre rivolte agli scolari e ai professionisti dei diversi settori coinvolti”, ha aggiunto Castilla.

    Il sindaco ha anche voluto sottolineare che questo è un grande passo sulla strada da percorrere, “una strada che non è priva di difficoltà ma che tutti noi speriamo che con la nuova legge entrata in vigore la scorsa settimana, si possa dare un nuovo impulso con la collaborazione di tutte le amministrazioni per continuare a rispettare gli impegni che gli animali della nostra città meritano”. 

    Michele Zanin

     

    10 anni di successi grazie alla fiducia dei nostri sponsor e di tutti gli affezionati lettori

    Articoli correlati