More

    Il parcheggio smontabile di Santa Cruz de La Palma avrà 560 posti auto

    1,3 milioni di euro del Fondo di Sviluppo delle Canarie saranno investiti nel progetto; gli altri due milioni di euro saranno forniti dal Comune di Santa Cruz de La Palma.

    Il Cabildo e il Consiglio Comunale di Santa Cruz de La Palma hanno discusso ieri l’esecuzione del progetto del parcheggio smontabile nel porto di Santa Cruz de La Palma.

    Si tratta di un’iniziativa che, secondo il suo progetto iniziale, prevede un totale di 560 posti auto per la città, e per la quale, attraverso il Fondo di Sviluppo delle Canarie (FDCAN), saranno forniti 1,3 milioni di euro, la somma necessaria per renderla possibile.

    D’altra parte, il consiglio locale prevede di investire due milioni di euro.

    Dopo l’incontro tra le due amministrazioni, la prima corporazione dell’isola ha voluto sottolineare che “questa iniziativa è un esempio di come la collaborazione tra le istituzioni permette di portare avanti progetti che forniscono soluzioni a questioni che riguardano realmente i cittadini, come la carenza di posti auto nella capitale”.

    Inoltre il parcheggio smontabile a Santa Cruz de La Palma è la materializzazione degli obiettivi della FDCAN, per promuovere la dinamizzazione dell’isola in modo sostenibile e, sempre, con progetti innovativi che rispondono alle richieste dei cittadini.


    In questo modo, stiamo lavorando insieme per fornire una soluzione alle esigenze di parcheggio della capitale dell’isola, che avrà senza dubbio un impatto positivo sul dinamismo economico della città”.

    Su questa linea, il sindaco di Santa Cruz de La Palma, Juanjo Cabrera Guelmes, ha sottolineato l’importanza socio-economica del progetto: “Realizzare questo parcheggio sulla principale strada d’ingresso alla città contribuirà a migliorare la qualità di luoghi importanti per noi come il porto, il centro storico, l’Avenida Marítima e la spiaggia”.

    Da parte sua, l’assessore alle Infrastrutture dell’isola, Borja Perdomo, che ha anche partecipato alla riunione, ha descritto il progetto come una soluzione innovativa e nuova che evidenzia l’importanza di adattare ogni iniziativa alla realtà dell’isola. “Quest’opera permetterà l’espansione urbana e rappresenterà un’opportunità per proiettare la crescita socio-economica di Santa Cruz de La Palma”.

    D’altra parte, il primo vicesindaco della capitale, Juanjo Neris, ha sottolineato che questo lavoro “è una scommessa innovativa e coraggiosa, che permette una gestione più ordinata e razionale dei siti disponibili, permettendo la rotazione dei veicoli combinata con altre alternative di parcheggio”.

    “In ogni caso, è nostro obbligo continuare a lavorare e sviluppare i migliori sistemi di mobilità nel nostro comune”, ha aggiunto.

    Il parcheggio del molo, autorizzato dall’Autorità Portuale di Santa Cruz de Tenerife, avrà una superficie di 6.857 metri quadrati distribuiti su due livelli.

    Al piano terra ci saranno 278 posti auto, mentre altri 282 saranno situati al piano superiore.

    Secondo le misure stabilite nel capitolato di concessione delle opere da realizzare, almeno il 50% dei parcheggi deve essere assegnato a utenti a rotazione non riservati.

    Inoltre, la metà rimanente includerà posti per le persone con disabilità e gli utenti del porto.

    Cristiano Collina

     

    Articoli correlati