More

    La Villa, l’unico comune canario nella prima guida di turismo industriale del paese

    È pubblicato in formato digitale e può essere consultato gratuitamente attraverso il sito web comunale

    I mulini di gofio di La Orotava sono stati scelti dall’Associazione degli Operatori del Turismo Industriale (AOTI) per rappresentare le Isole Canarie nella prima edizione in Spagna della Guida del Turismo Industriale, che ha il duplice obiettivo di far conoscere al grande pubblico la maggior parte delle risorse attrattive di carattere industriale, oltre a mettere in evidenza la realtà di un territorio e la sua storica attività socio-economica, includendo aspetti come l’evoluzione urbana e paesaggistica di una specifica località o regione.

    Questa prima guida al patrimonio industriale spagnolo comprende 140 risorse distribuite in tutto il paese per scoprire un tipo di turismo che sta diventando sempre più popolare in Spagna.

    Per l’AOTI, i mulini della Villa de La Orotava sono pienamente rappresentativi per essere inclusi in questa guida unica e tematica, dato che soddisfano la doppia condizione di essere un bene patrimoniale con una componente storica che costituisce uno dei segni più significativi dell’identità culturale della città, e, allo stesso tempo, rimangono attivi attraverso i due mulini che sono conservati producendo gofio oggi.

    Con fotografie di Samuel García Acosta e testi del tecnico dei Beni Culturali, Pablo Domingo Torres, la guida, pubblicata in formato digitale e liberamente accessibile attraverso il sito web comunale, include una breve descrizione dell’importanza dei mulini ad acqua nell’evoluzione storica della città, così come una breve descrizione delle loro principali caratteristiche morfologiche.

    I mulini sono stati dichiarati bene di interesse culturale il 4 luglio 2006.


    Redazione

     

    Articoli correlati