More

    “Nessuna disponibilità”: noleggiare un’auto quest’estate alle Canarie è quasi impossibile

    Non ci sono auto a noleggio sulle isole al di fuori della capitale in questo agosto e non è facile trovare disponibilità nemmeno su Tenerife e Gran Canaria.

    Il boom del turismo canario e continentale, con i visitatori che ora preferiscono esplorare i paesaggi delle isole piuttosto che rimanere nei loro hotel, insieme a una riduzione della flotta di compagnie di noleggio auto, ha lasciato i canari meno lungimiranti con quasi nessuna opzione per spostarsi questo agosto.

    Uno degli abitanti delle Canarie ha vissuto un’odissea quando si tratta di noleggiare un’auto: “Ho chiesto nelle compagnie di noleggio, nelle agenzie di viaggi, su Internet, su portali come Milanuncios, e non c’è stato verso”, dice.

    Ha anche prenotato auto a noleggio su alcuni siti web e, dopo aver confermato la sua prenotazione, ha ricevuto un altro messaggio che diceva “nessuna conferma” perché non ci sono auto disponibili questo fine settimana di agosto.

    Nella disperazione, ha anche cercato di affittare moto o roulotte da persone che offrivano i loro veicoli su internet: “Ho contattato due persone diverse ed entrambe mi hanno detto che li avevano già affittati”.

    Ha anche pensato di trasportare un’auto da Tenerife a Lanzarote in barca, ma dice che le quote delle compagnie di navigazione erano già piene.


    Alla luce di tutto questo, ha considerato se annullare il suo viaggio, poiché l’esperienza che immaginava di vivere a Lanzarote non sarebbe stata la stessa senza poter viaggiare per l’isola con il proprio veicolo.

    L’alta domanda di auto a noleggio e la carenza di macchine sono strettamente legate alla pandemia.

    Nel marzo 2020, le isole Canarie sperimentarono il loro primo zero turistico, che durò tre mesi di confinamento e culminò in un’estate segnata dalla chiusura degli alberghi e dalla paura dei potenziali turisti di viaggiare ancora.

    In quel periodo di crisi, le società di noleggio decisero di vendere praticamente tutta la loro flotta, poiché le auto che non erano più in circolazione generavano numerose spese e stavano invecchiando e perdendo valore senza generare profitti.

    Tuttavia, le immagini di migliaia di auto a noleggio parcheggiate nelle isole Canarie durante la prima estate della pandemia sono ora una cosa del passato, siccome la stagione estiva del 2021 ha portato con sé la ripresa dei settori legati al turismo e le aziende di noleggio auto sono ancora una volta sulla strada.

    Mamerto Cabrera, co-proprietario della società di noleggio auto Cicar, ha confermato che nelle isole non capitali “praticamente la flotta di tutte le aziende è prenotata” questa estate.

    “Su El Hierro abbiamo più auto affittate che mai, mentre su La Palma e La Gomera abbiamo leggermente meno auto affittate rispetto al 2019”, spiega.

    Dato che “nelle isole più piccole può essere complicato affittare”, i turisti dovrebbero “pianificare in anticipo per noleggiare un’auto”.

    Alla domanda sulle possibili cause di questa carenza di veicoli, spiega che, nonostante il fatto che ci siano “molti meno turisti, basta vedere quanti hotel sono ancora vuoti”, quello che sta succedendo è che “tutti i turisti che vengono, o la stragrande maggioranza, vogliono un’auto a noleggio”.

    I turisti scelgono di affittare sia per la sicurezza di fronte al virus che per la comodità quando si tratta di muoversi nelle isole e conoscere meglio i luoghi che considerano interessanti.

    Quest’anno tutte le compagnie di noleggio hanno una flotta di veicoli più piccola rispetto al 2020.

    Nel caso di Cicar, la riduzione “non è molto grande, ma si nota”.

    Infine, sottolinea che i suoi clienti abituali sono i continentali e i canari.

    Tutto questo significa che il suo settore “sta vivendo una ripresa rispetto al 2020”, qualcosa che, a suo parere, dovrebbe essere celebrato, “un turista che affitta, lascia i soldi in tutta l’isola, viaggia e spende ovunque si muove.

    E questo è vantaggioso per tutti gli abitanti delle Canarie”.

     

    Articoli correlati