La società pubblica Sodepal lancia il sito web ‘Saborea La Palma’ per posizionare la cucina dell’isola nei mercati regionali, nazionali e internazionali.

Il CEO di Sodepal e responsabile per lo sviluppo economico del Cabildo de La Palma, Raquel Diaz, ha presentato lo sviluppo del progetto Saborea La Palma, un programma che gestisce l’azienda pubblica per posizionare l’isola come destinazione turistica gastronomica.

Il lancio del sito web con lo stesso nome è uno spazio per rivalutare e posizionare la cucina dell’isola nei mercati regionali, nazionali e internazionali, per riscoprire i sapori dell’isola, e un potente lavoro audiovisivo, che si riflettono attraverso una storia perfettamente intrecciata sia della materia prima che del territorio  che l’isola può vantare, come la preparazione dei piatti nella ristorazione palmera.

Raquel Diaz ha spiegato che “siamo consapevoli delle gravi difficoltà economiche affrontate dal settore della ristorazione, una realtà che ci costringe a lavorare ancora più duramente nello sviluppo di azioni per dare valore alla nostra cucina, anche come prodotto turistico di riferimento”, un lavoro “in cui il Cabildo attraverso la sua azienda pubblica è pienamente impegnato”.

L’assessore ha sottolineato che nelle azioni previste “cerchiamo di toccare le emozioni e riscoprire sapori e sensazioni”.

Per fare questo, da Saborea La Palma si incoraggia la popolazione locale “a definire e condividere la loro esperienza di ciò che è il “sapore” dell’isola”.


Diaz ha sottolineato che il nuovo sito Web consente di avere in un unico spazio tutte le attrazioni gastronomiche disponibili a La Palma e facilita la ricerca dei migliori produttori, ristoratori e gourmet per coloro che desiderano gustare i veri sapori della Isla Bonita e poter così scoprire le loro proposte gastronomiche.

Da parte sua, José Adrián Hernández Montoya ha evidenziato l’eccellente qualità dei prodotti della Isla Bonita, dall’agricoltura, allevamento e pesca, e ha sottolineato l’importanza di farli conoscere e notare che appaiono sul menu di tutti i ristoranti palmeros.

Infine, il sindaco della capitale, Juanco Cabrera, ha sottolineato l’importanza di avere siti web come quello di Saborea La Palma, visivamente attraenti e che offrono a tutte le persone interessate un portale di informazioni sulla ricca gastronomia dell’isola e, naturalmente, Santa Cruz de La Palma.

Cristiano Collina