Deumidificatore Fai da Te con il Sale

Visti i tempi, suggerire la creazione di prodotti per turisti non ci sembra il caso.

Piuttosto pensiamo, per ora, a qualche cosa per noi stessi.

Uno dei problemi delle isole è la presenza, in alcuni periodi, di umidità anche dentro casa; quindi proponiamo un deumidificatore “fai da te” e super economico, per ridurre l’umidità nel bagno, nella cucina, o di qualsiasi altro ambiente.

Con una forbice o un cutter tagliate a metà una bottiglia di plastica, fate dei fori nel tappo e collocate i due pezzi come nella figura.

Nella parte superiore, a imbuto, versatevi del sale grosso (o gel di silice, altro elemento molto igroscopico), magari aggiungendo qualcosa di aromatico per profumare l’aria.

Il sale è un deumidificatore naturale ed efficace, assorbe immediatamente l’umidità della stanza e dopo un po’ di tempo potrete costatare che rilascia, nel recipiente sotto, l’acqua che ha assorbito, facendola cadere attraverso il tappo forato.


Se notate, nel tempo, che il sale si presenta molto intriso di acqua, basta farlo asciugare al sole o in un forno. Naturalmente, se l’ambiente è molto umido, consigliamo di collocare più elementi.

Considerare che il sale grosso può essere usato per molteplici applicazioni, ad esempio contro i cattivi odori di scarpe e scarpiere.

Mettete piccoli vasetti di vetro pieni di sale grosso negli angoli delle scarpiere e il risultato non si farà attendere!

Se le scarpe hanno un odore persistente, mettetegli una manciata di sale grosso dentro, lasciatelo agire per una notte e spazzolatelo via prima di usarle!

Alle Canarie non manca certo il sale e se cercate in internet, potete individuare molti usi interessanti come per rimuovere la ruggine, pulire le spugne, contro le formiche, come antimuffa, per ravvivare i colori al bucato, mantenere più belli e colorati i fiori, per lucidare argenteria rame e ottone; e altro ancora.

Andrea Maino