Il terreno su cui si svolgono i lavori non fa parte del demanio pubblico marittimo-terrestre, ma potrebbe essere interessato dalla servitù di protezione, secondo la proposta di revisione del confine in vigore in quel tratto di costa.

Il Ministero della Transizione Ecologica e della Disciplina Demografica (MITECO) ha ordinato la sospensione precauzionale dei lavori dell’hotel de La Tejita perché potrebbero essere eseguiti su terreni che, pur non facendo parte del Demanio Pubblico Marittimo (DPMT), potrebbero essere interessati dalla servitù di protezione una volta completata la procedura di delimitazione del tratto di costa dove si trova la spiaggia di La Tejita, nel comune di Granadilla de Abona.

La risoluzione della Direzione Generale della Costa e del Mare, firmata lunedì, si basa sul rapporto di ispezione del Servizio Provinciale Costiero di Tenerife.

Questo rapporto di ispezione è stato ricevuto oggi presso la Direzione generale del Litorale e del Mare e indica che, secondo il dossier di revisione del confine avviato nel gennaio 2019, sono in corso lavori su terreni che potrebbero essere interessati dalla servitù di protezione una volta completata la procedura in corso.

I lavori di costruzione di questo hotel sono stati autorizzati il 3 giugno 2016 dal Governo delle Canarie e dal 21 dicembre 2018 dal Comune di Granadilla de Abona.

Ad oggi, queste amministrazioni non hanno ancora preso alcuna decisione in merito all’autorizzazione e alla licenza, rispettivamente.


Il 13 giugno 2019, il Servizio Costiero di Tenerife ha già richiesto all’azienda promotrice di questi lavori di interrompere i lavori in DPMT provvisorio.

La società, pur avendo ottemperato a tale richiesta, ha presentato ricorso amministrativo e giudiziario contro di essa.

Il rapporto emesso oggi dal servizio di sorveglianza è stato preceduto da lettere (12 e 19 giugno) del Dipartimento di Transizione Ecologica del Governo delle Canarie, della Lotta contro il Cambiamento Climatico e della Pianificazione Territoriale e, in precedenza, vi erano state diverse lamentele da parte dell’Asociación Salvar La Tejita.

La risoluzione che porrà fine alla procedura di revisione dei confini è solo in attesa del rapporto obbligatorio del servizio giuridico.

dalla Redazione