La compagnia aerea One Airways ha sede alle Isole Canarie e prevede di creare 60 posti di lavoro

Fornirà servizi medici e di trasporto aereo di organi, nonché servizi di trasporto passeggeri e merci.

La compagnia aerea One Airways ha creato una filiale nella Zona Speciale delle Isole Canarie (ZEC) con l’obiettivo di creare 60 posti di lavoro nelle isole.

La compagnia aerea compie così un passo avanti nella sua strategia di espansione contribuendo a dare impulso all’attività economica regionale, impegnandosi in un settore chiave per progredire verso la diversificazione economica del tessuto produttivo regionale, oltre a creare posti di lavoro e rafforzare la connettività delle Isole.

La filiale di One Airways, con capitale al 100% delle Canarie, opererà dalla nuova base dell’aeroporto di Tenerife Sud, e la compagnia aerea sarà dedicata al trasporto aereo sia passeggeri che merci, con voli da e per le Isole Canarie.

One Airways S.A.U. è una compagnia aerea spagnola, con sede a Madrid, fondata nel 2009.


Servizi medici aerei

Inoltre, One Airways fornirà servizi medici aerei e di trasporto di organi in collaborazione con l’Organizzazione Nazionale dei Trapianti (ONT), l’Organizzazione Catalana dei Trapianti (OCATT) e altri ospedali.

La compagnia avrà una flotta di aerei Airbus A319, con una capacità fino a 156 passeggeri e un’autonomia di 6.900 chilometri, sia per voli commerciali passeggeri che cargo.

Inoltre, un’altra flotta di aerei a reazione, il Cessna Citation, sarà utilizzata per voli medici e d’organo operati dalla compagnia aerea.

Per quanto riguarda l’occupazione, le previsioni dell’ente prevedono la creazione di 60 posti di lavoro nelle Isole Canarie e One Airways creerà un proprio centro di manutenzione (EASA PART 145), che risponderà in modo efficiente alle esigenze della propria flotta di aeromobili sulle isole.

Negli ultimi 3 anni, One Airways ha avuto un COA spagnolo con una nuova struttura giuridica, concessa dall’Agenzia statale per la sicurezza aerea (AESA) e in conformità al regolamento europeo 965/2012, spiega la compagnia.

L’anno scorso, l’ente ha basato uno dei suoi jet a Las Palmas per operare voli medicalizzati del Servizio di Emergenza delle Isole Canarie (SUC), sia inter-isola che nazionali (Madrid, Barcellona e Santiago de Compostela).

L’amministratore delegato della società, Óscar Trujillo, sottolinea che la situazione attuale è un momento cruciale per l’economia regionale, data la situazione generata dalla paralisi dell’attività imprenditoriale in conformità con le misure di protezione a fronte dello stato di allarme decretato dal governo spagnolo.

“Lo scenario è complicato, a causa della distruzione di posti di lavoro e della situazione occupazionale generata, ed è per questo che è prioritario unire gli sforzi”, dice.

Redazione