Buongiorno,
eccoci, vogliosi di una bella camminatina, dopo un bel po’ di ozio sulle spiagge del sud.

Dove cercare una bella dose di tranquillità se non nel parco per eccellenza?

L’ormai famosissimo parco del Teide.

Raggiungiamo in auto il luogo di partenza presso il centro visitanti del Portillo che troveremo sulla TF21, impossibile non vederlo.

Parcheggiamo.


Acqua, spuntino, scarponcini, cappello, le solite cose nello zaino, tra le quali una cosina un po’ più pesantina da indossare in caso di vento fresco, gli immancabili bastoncini con i quali siamo ormai entrati in simbiosi, utile aiuto a noi stagionati.

Dal parcheggio attraversiamo la strada e troviamo subito il sentiero già segnato, leggera salita ed a circa 300 mt. troviamo un bivio con cartelli per i sentieri, il giro dell’Arenas Negras è un percorso circolare che si può fare nei due sensi, noi lo abbiamo fatto in senso orario,

(al cartello abbiamo tenuto la sinistra,), giusta scelta, poiché il sentiero sale abbastanza dolcemente costeggiando la destra della  Montaña del Cerrillar, il paesaggio come sempre favoloso, cespugli di Ginestre radicate su campi di pomice, salendo alla nostra sinistra il mare di nubi che ci nasconde Gran Canaria. 

Siamo quindi allo scollinamento da dove si ammira il Teide e l’osservatorio di Izaña.

Okay cominciamo la discesa, lungo i coni vulcanici di Arenas Negras, in un primo momento la discesa è dolce per diventare poi piuttosto ripida su di un fondo di lapilli neri, il dislivello raggiunge quasi il 60%, da qui il panorama è aperto ed abbraccia tutta la Canada del Teide, dal Parador al Portillo, una volta scesi incrociamo il sentiero delle Siete Canadas lo seguiamo a destra e chiudiamo il cerchio, qualche centinaio di metri e siamo al centro Visitatori, ancora parecchio affollato di gente.

Soddisfatti e poco affaticati, consigliamo di seguire il sentiero in senso orario (noteremo così le paline del percorso numerate in modo decrescente) così da evitare la ripida salita.

Il percorso di 8,5 km che ci porterà all’altezza di 2.300 metri slm ci impegnerà con molta tranquillità per circa 3 orette di cammino.

Scendiamo ora al mare, il tempo promette bene ed un bagnetto ci sta.

Arrivederci alla prossima dritta di trekking soft.

Rodolfo Rodolfi

Link al percorso: https://it.wikiloc.com/percorsi-escursionismo/sendero-2-arenas-negras-nov-43482974