I farmacisti e l’AECC della provincia mettono in guardia sui rischi di esposizione al sole.

Il Collegio Ufficiale dei Farmacisti di Santa Cruz de Tenerife, insieme all’Associazione Spagnola contro il Cancro (AECC), ha condotto nei mesi di luglio e agosto una campagna di sensibilizzazione sui problemi che possono sorgere a causa dell’esposizione alle radiazioni solari senza una protezione adeguata.

Questa iniziativa si è svolta in tende installate in vari comuni di Tenerife, La Palma e La Gomera, dove la popolazione è stata informata sulle buone abitudini che contribuiscono alla prevenzione di questa malattia.

Le Isole Canarie, per posizione geografica, per il gran numero di ore di esposizione al sole e l’elevato tasso di radiazioni ultraviolette, sono tra le prime comunità della Spagna per quanto riguarda il tasso medio di incidenza del cancro della pelle.

In particolare, ogni anno nelle Isole vengono rilevati circa 3.000 nuovi casi di cancro della pelle, un’incidenza che è aumentata in modo esponenziale negli ultimi anni, con un aumento di quasi il 50% dal 2010.


Il presidente del Collegio dei farmacisti, Manuel Angel Galvan, ha descritto l’attività dei farmacisti che durante questa iniziativa hanno dato consigli personalizzati per proteggersi dal sole in modo corretto e responsabile.

Sono stati così studiati parametri, come l’idratazione e la pigmentazione della pelle, per determinare il fattore di protezione più appropriato per ogni utente.

Inoltre, insieme ai test, sono state condotte indagini individuali sulle abitudini riguardo la protezione solare e sono state fornite spiegazioni su come farlo correttamente, nonché su come evitare le ore di maggiore esposizione e le conseguenze negative delle pratiche inappropriate che in molti casi vengono effettuate.

Galvan ha poi ricordato che il sole sorge tutti i giorni, non solo quando andiamo in spiaggia, per cui la protezione solare è qualcosa che dovremmo usare sempre.

Questa campagna ha avuto lo scopo di richiamare l’attenzione del pubblico sull’importanza dell’uso di creme e prodotti foto-protettivi per prevenire le complicazioni dermatologiche causate dall’eccessiva esposizione ai raggi solari, soprattutto durante l’estate.

L’iniziativa che si è conclusasi a fine agosto, ha permesso di informare più di mezzo migliaio di persone a Santa Cruz de Tenerife, Santa Cruz de La Palma, Bajamar, La Orotava, San Sebastian de La Gomera, Puerto de la Cruz e Tacoronte.

Ugo Marchiotto