Le vitamine del gruppo B poche volte lavorano sole, infatti esiste una sofisticata armonia tra di loro che permette al nostro corpo e alla nostra mente di stare in piena forma e funzionare efficacemente.

Otto delle tredici vitamine conosciute fanno parte del gruppo delle vitamine B.

Queste vitamine che si caratterizzano per essere idrosolubili, non sono prodotte dal nostro organismo, ma devono essere apportate attraverso l’alimentazione, però l’eccesso si elimina attraverso le urine (tranne la vitamina b12) essendo idrosolubili, per questo motivo è importante introdurle giornalmente.

Come abbiamo detto in precedenza esiste un forte legame familiare tra queste vitamine, in quanto generalmente lavorano in maniera congiunta: la vitamina B1 (tiamina), B2 (riboflavina), B3 (niacina), B5 (acido pantotenico), B6 (piridoxina), B7 ( biotina), B9 (acido eolico), B12 (cobalamina), tutte formano una grande famiglia e si aiutano mutuamente nelle loro svariate funzioni, per aumentare il sistema immunitario e il metabolismo, per rendere più forte il sistema nervoso, per aiutare la crescita cellulare, per la produzione di sangue, di ormoni e di enzimi.

Quando si produce uno stato di carenza o una situazione che richiede maggiore apporto di queste vitamine, è consigliabile assumere un preparato combinato al posto di una sola vitamina  isolata.

L’acido folico e la vitamina B12 sono le uniche che lavorano anche in maniera solitaria nell’organismo.


In determinate circostanze occorre prestarle un attenzione speciale: l’acido folico è importante sopratutto quando la donna pianifica un imbarazzo e durante la gestazione, mentre la vitamina b12 è necessaria quando non si consuma carne, per questo motivo è molto importante che venga assunta dalle persone vegane.

Un eccesso di stress e l’attività fisica incrementano drasticamente la necessità di vitamine del gruppo B.

Queste intervengono nel metabolismo energetico di tutte le cellule dell’organismo e la sua domanda si innalza durante i periodi di forte ed intenso sforzo fisico e mentale.

Quando si ha una carenza di vitamine del gruppo B i possibili sintomi possono essere:

deperimento, nervosismo, irritabilità, difficoltà a concentrarsi e bassa tolleranza allo stress, a sua volta se lo stress non si combatte in maniera corretta va a debilitare il sistema immunitario.

Inoltre la vitamina B12, l’acido folico e la vitamina B6 sono responsabili della metabolizzazione dell’omocisteina, un aminoacido azufrato che è presente nel sangue come prodotto intermedio del metabolismo cellulare.

Non conviene che ci sia molta quantità di omocisteina nel nostro torrente sanguineo, infatti è dimostrato che  questo influisce  nello sviluppo delle malattie cardiovascolari.

Normalmente la omocisteina, per azione di un enzima, si trasforma rapidamente in metionina, un amminoacido essenziale per la vita.

Però questo processo solo funziona  se si dispone di sufficiente acido folico e vitamine B6 e B12.

L’eccesso di omocisteina danneggia i vasi sanguini e aumenta il rischio di soffrire malattie cardiovascolari, così come Alzheimer, Parkinson e depressione.

Le vitamine del gruppo B sono molto importanti per mantenere un buon stato di tutte le coperture cheratinose, la pelle, i capelli, le unghie, così come le mucose e la mielina che è la copertura esterna dei nervi.

Durante il periodo dei raffreddamenti, le mucose sono esposte a un bombardamento permanente di virus e batteri che si approfittano di un abbassamento di queste vitamine, così come un scarso apporto di vitamine del gruppo B durante un tempo prolungato ha come conseguenza un consumo del sistema nervoso, capelli senza vitalità, pelle ruvida e unghie deboli.

Per concludere conosciamo più da vicino le vitamine che formano il gruppo B:

B1 TIAMINA

Importante per il metabolismo energetico, per il cervello e per il sistema nervoso.

B2 RIBOFLAVINA

Importante in molti processi metabolici.

B3 NIACINA

Importante per il metabolismo, per la pelle, capelli, unghie e nervi sani.

B5 ACIDO PANTOTENICO

Importante per una pelle e membrane e mucose sane, così come per il metabolismo cellulare.

B6 PIRIDOXINA

Importante per un buon rendimento celebrale e un buon sistema immunitario.

B7 BIOTINA

Importante per il metabolismo delle proteine, per la pelle, i capelli, le membrane e le mucose.

B9 ACIDO FOLICO

Importante per le cellule, la formazione del sangue, le membrane mucose e la degradazione dell’omocisteina.

B12 COBALAMINA

Importante per la formazione del sangue, la struttura cellulare, per le membrane le mucose e per la degradazione degli amici grassi e dell’omocisteina.

D.ssa Laura Nardi