Un grande spazio pubblico sulla costa, una nuova spiaggia più ampia di quella attuale e una lunga passeggiata pedonale, questo, in sintesi, il progetto della trasformazione del litorale di Las Galletas, nucleo in provincia di Arona dove risiedono circa 9.000 abitanti.

E in questo progetto l’Ayuntamiento di Arona sta lavorando su più fronti, reclamando al Cabildo e al Gobierno un alleggerimento delle procedure; se da un lato infatti esso, di fronte a un Cabildo che gli impone la costruzione di un nuovo accesso pubblico e di procedere con le debite espropriazioni, ha già realizzato le opere di costruzione della strada che servirà per il nuovo ingresso, dall’altro, di fronte a un Gobierno e in particolare alla Dirección General de Costas con le sue regole restrittive e iter burocratici sfiancanti, si prodiga in modo che il progetto di Las Galletas non rimanga in un cassetto per anni.

Il sindaco di Arona José Julián Mena ha già inviato per ben due volte tutti i documenti relativi al progetto a Reyes Maroto, ministro dell’Industria, Commercio e Turismo, sia in occasione della sua visita sul lungomare di Las Galletas, che durante la partecipazione a Fitur di Madrid, la vetrina internazionale del turismo che ogni anno si svolge in Spagna.

Una volta trasferito l’ingresso di Las Galletas sul percorso Finca Don Virgilio, si potrà intraprendere il lavoro di recupero dell’area del litorale, completandolo con la realizzazione di una passeggiata che, in una prima fase, raggiungerebbe il rifugio di pesca, e in una seconda fase la playa de la Ballena.

L’idea dell’attuale gruppo di governo è quella di creare uno spazio moderno, senza barriere architettoniche, per pedoni e biciclette, dotato di fioriere, illuminazione stradale e accesso alla spiaggia; l’area di balneazione prevede invece cabine e docce.

Questo piano è la prima delle due fasi del recupero integrale del paseo di Las Galletas, e occorre solo l’intervento del Gobierno centrale per procedere con l’ultima delle espropriazioni.


Il recupero della zona litoranea di questo territorio, ha affermato Mena, e la creazione di un grande spazio pubblico moderno, sono priorità in grado di trasformare completamente un nucleo urbano, migliorandone la qualità di vita dei suoi cittadini, sia dal punto di vista economico che strutturale.

Del resto Las Galletas, precisa Mena, ha un enorme potenziale e il progetto dell’ampliamento del suo litorale rientrerebbe perfettamente nei piani e nei progetti che l’Ayuntamiento di Arona ha avviato per sbloccare la situazione in cui rientrano le zone di Ten-Bel e Costa del Silencio.

Anita Caiselli