More

    Charco de La Laja, luogo maledetto ma solo per l’imprudenza di chi lo visita

    Il Charco de La Laja, situato nel comune di San Juan de la Rambla a Tenerife, è un luogo idilliaco, di spettacolare bellezza, ma anche luogo maledetto, con acque che diventano turchesi durante le giornate estive e di grande attrattiva per i turisti, che qui si avventurano in bagni vigorosi.

    Ma, come riportano i numerosi incidenti occorsi, Charco de La Laja è anche conosciuto per essere uno dei siti più pericolosi, tanto da essersi meritato la nomea di maledetto; in realtà, come sottolineano i portavoce dell’Ayuntamiento, molti dei fatti tragici che hanno reso questo luogo così noto sono dovuti a imprudenza e ignoranza dei suoi visitatori, che vi si tuffano senza conoscerne i naturali rischi.

    Recentemente un’operazione di salvataggio finita tragicamente, ha visto la morte di due turisti e il ferimento di due persone, tutti di nazionalità lituana e, a dispetto di quanto accaduto, questo tipo di situazioni rischiose si sono ripetute in più di un’occasione.

    A tal proposito, alla luce della evidente mancanza di prudenza per chi si avventura in un luogo dove l’acqua del mare può raggiungere una forza impetuosa, l’Ayuntamiento ha deciso di adottare alcune misure per tutti coloro che desiderano visitare Charco de La Laja.

    Raccomandazioni in rete, segnalazioni piuttosto eloquenti in loco tradotte sia in inglese che in tedesco e un salvagente a disposizione di tutti i bagnanti, sono le prime soluzioni adottate dal comune per evitare che un luogo così speciale come Charco de La Laja continui a essere teatro di tragedie evitabili.

    10 anni di successi grazie alla fiducia dei nostri sponsor e di tutti gli affezionati lettori

    Articoli correlati