Archivi

Il sondaggio

Hai scelto Tenerife per

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...

Sponsor

Giro di vite per chi abbandona escrementi dei propri cani

La spiacevole e irrispettosa abitudine di lasciare gli escrementi dei propri cani durante le passeggiate, alla mercé di distratti passanti, sta per essere attaccata da dure reprimende che entreranno in vigore già a partire dalla prossima settimana.

La nuova Ordenanza de Protección y Tenencia de Animales renderà infatti più severe le sanzioni per i proprietari di animali da compagnia con la cattiva abitudine di lasciare gli escrementi su spiagge o in campi da gioco.

Il fenomeno, considerato un grave reato contro la salute e l’ambiente, sarà punito con importi che vanno dai 3.005,07 euro ai 12.020,25 euro e riguarderà anche un altro esecrabile comportamento quale l’abbandono degli animali, punito quest’ultimo con multe comprese tra i 1.502,54 euro e i 15.025,30 euro.

La nuova ordinanza si occuperà quindi non solo di abbandono di escrementi ma definirà i requisiti per la difesa e la protezione degli animali e le misure per ridurre perdite, abbandono e maltrattamenti degli stessi.

Inoltre punterà l’attenzione al fenomeno di introduzione irregolare e illegale di specie non autoctone dell’arcipelago sulle isole, cosa che costituisce una severa minaccia per l’agricoltura e la natura oltre che per la sicurezza della popolazione.





Come sottolinea il consigliere dalla Sanidad dell’Ayuntamiento di Santa Cruz de Tenerife Carlos Correa, la crescente preoccupazione sociale per la protezione degli animali ha creato la necessità di un intervento da parte delle istituzioni del settore del controllo di allevamenti, riproduzione, commercio e trasferimento, ma, puntualizza, saranno esclusi dall’ordinanza la pesca, la caccia, l’attività di sperimentazione e quindi la vivisezione e la conservazione della fauna silvestre.

Verrà dato anche ampio spazio al fenomeno del possesso di animali potenzialmente pericolosi, conformemente a quanto stabilito dalle normative internazionali ed europee.

L’ordinanza prevede quindi l’obbligo di identificazione di tutti gli animali domestici del comune mediante microchip e verrà promossa l’adozione di animali abbandonati.

Sensibilizzare la cittadinanza nei confronti degli animali secondo principi di rispetto, difesa e protezione non esclude la necessità di garantire la salvaguardia della salute della popolazione.

Una delle novità presenti nella normativa include la possibilità da parte dell’Ayuntamiento di Santa Cruz di sostituire la sanzione in lavoro per la comunità, lavoro che si traduce nella raccolta degli escrementi e nella pulizia del manto stradale, per ora attuato presso l’ostello Valle Colino.

Il trasgressore in poche parole potrà scegliere se pagare la multa o svolgere un lavoro socialmente utile, ma alle condizioni stabilite dalle autorità competenti.

Quindi, proprietari di cani, siete avvisati: o la raccogliete subito o la raccoglierete dopo, insieme a molte altre.

Oppure pagherete di buon grado un conto molto salato.

di Ilaria Vitali

Una replica a “Giro di vite per chi abbandona escrementi dei propri cani”

  1. Nadia guerra ha detto:

    ma se portiamo un cane li a tenerife non si possono tenere neanche il casa propria se non ce un permesso
    bisogna sempre cercare molto x avere il permesso non tutti lo danno

Lascia un commento

da Ciao Tenerife

  il nuovo numero del LEGGO TENERIFE é in distribuzione su tutta l’iso [...]

dscf1049DSCF1049dscf1051DSCF1051dscf1052DSCF1052dscf1055DSCF1055dscf10 [...]

dscf6456DSCF6456dscf6459DSCF6459dscf6463DSCF6463dscf6467DSCF6467dscf64 [...]

La Montaña Chayofita é quel promontorio che sovrasta la baia di Los Cr [...]

La cittá di Santa Cruz non ha mai avuto una bella spiaggia naturale. Q [...]

Un video che non é passato inosservato nemmeno a National Geographic T [...]

A nord-ovest, ai piedi del massiccio montuoso di Teno, voliamo su Masc [...]

DSCF5109DSCF5114DSCF5119DSCF5123DSCF5130DSCF5133DSCF5135DSCF5136   Alt [...]